Bull Market e Bear Market sono parole che spesso si sentono quando si parla di mercati: ecco il significato di questi termini.

Come nuovo investitore o trader di criptovalute, hai mai sentito parlare di un mercato rialzista o di una corsa rialzista? Questo termine è abbastanza comune nel mondo delle azioni e criptovalute. Si riferisce a un periodo di tempo in cui un asset subisce un aumento del prezzo. Questo fenomeno può durare mesi o addirittura anni.

bull market bear market tradign criptovalute

Questo articolo ti spiegherà tutto sul significato della corsa al rialzo, i suoi vantaggi, esempi e le differenze tra mercati rialzisti (Bull Market) e ribassisti (Bear Market).

Cos’è un Bull Market

Un mercato rialzista o Bull Market è un periodo nel quale il mercato finanziario (relativo ad azioni, materie prime, valute e criptovalute) vede il prezzo degli asset aumentare continuamente o si prevede che aumenterà continuamente. I trader si riferiscono anche a questo fenomeno come rialzista.

Secondo The Balance, il mercato diventa rialzista quando il prezzo degli asset aumenta di circa il 20%. Un mercato rialzista di solito si verifica quando il prezzo degli asset mantiene la sua ascesa per un lungo periodo di tempo.

Quando un mercato diventa rialzista, il prezzo degli asset aumenterà. Se gli investitori ritengono che questa tendenza continuerà in futuro, risponderanno acquistando più asset.

Quando c’è un aumento della domanda, il prezzo aumenterà. Se questa tendenza continua in futuro, il mercato diventerà rialzista e ci ritroveremo in un Bull Market.

Come trarre profitto da un mercato rialzista

Gli investitori potrebbero trarre profitto da un mercato rialzista se avessero precedentemente acquistato le attività prima che si verificasse la tendenza. Più alto è il prezzo aumenta, maggiore sarà il profitto che otterranno. Quando il prezzo raggiunge il suo picco, gli investitori possono ottenere il massimo profitto dall’attività.

Sfortunatamente, nessuno è in grado di individuare il prezzo di picco esatto dell’attività. A causa della sua proprietà di volatilità, il prezzo di un asset potrebbe salire e scendere in qualsiasi momento. Tuttavia, ci sono alcune strategie che i trader possono utilizzare per trarre profitto dalla corsa al rialzo dei mercati.

Ecco alcune strategie che i trader possono utilizzare durante il periodo rialzista.

Buy and Hold

Buy and hold è la strategia di mercato rialzista più basilare. L’idea è quella di acquistare e detenere un asset per un periodo di tempo fino a quando il prezzo raggiunge il punto di uscita previsto dal trader. Quando colpisce, il trader può vendere l’attività e guadagnare profitto dalla differenza di prezzo.

Questa strategia si basa fortemente sulla fiducia dell’investitore sul prezzo futuro dell’asset se il trader crede che diventerà rialzista. Funziona maggiormente se l’acquisto dei vari asset è stato fatto nella fase ribassista, avremo così guadagni più ingenti.

Buy and hold avanzato

La strategia del buy and hold avanzata è una variazione della strategia classica, con una leggera differenza rispetto alla strategia originale. Questo metodo si concentra sull’acquisto regolare di un bene anche se il prezzo aumenta. Il trader dovrebbe continuare ad acquistare fintanto che il prezzo è ancora all’interno dell’intervallo previsto.

Un’applicazione comune di questa strategia è che l’investitore continua ad acquistare un importo fisso di attività per un periodo di tempo. Questo atto di acquisto dovrebbe sempre continuare fintanto che il prezzo si muove all’interno della fascia di prezzo assegnata dall’investitore.

Retracement addition

Il ritracciamento è un breve periodo in cui il prezzo delle attività scende. Durante questo periodo, il prezzo delle attività scende temporaneamente prima di tornare indietro. È una breve finestra di possibilità che ogni investitore attende con impazienza perché anche durante un mercato rialzista, a volte il prezzo scende.

Alcuni investitori utilizzano questo metodo per trovare la possibilità che il prezzo dell’attività scenda. Così facendo, sperano che il prezzo si riprenda rapidamente. Grazie al prezzo di acquisto più basso, gli investitori potranno trarre profitto dallo spread.

Full swing trading

Il trading full swing è probabilmente il modo più aggressivo per utilizzare il mercato rialzista. In questa strategia, gli investitori utilizzano le vendite allo scoperto e altre tecniche per ottenere il massimo profitto dalla differenza di prezzo degli asset durante la corsa al rialzo. Ma solo gli esperti dovrebbero utilizzare questa tecnica.

Il mercato rialzista del 1982

Il mercato rialzista più famoso nella storia dell’America moderna è iniziato alla fine dell’era della stagflazione nel 1982. Il mercato ha continuato ad andare rialzista fino alla fine della bolla del “dot-com” nel 2000. Durante questo periodo, l’America ha affrontato uno dei suoi Bull Market secolari. Questo termine si riferisce a un trend rialzista che è durato per più di un anno.

Per circa 18 anni successivi, il Dow Jones Industrial Average (DJIA) ha raggiunto il suo rendimento medio annuo al 16,8%. Mentre il NASDAQ, dove venivano scambiate azioni di società di tecnologia avanzata, ha moltiplicato il suo valore da 1000 nel 1995 a più di 5000 nel 2000.

Sfortunatamente, dopo quasi 2 decenni di mercato rialzista, il mercato globale è andato ribassista per i successivi 9 anni, fino al 2009. Durante questo periodo, molte borse hanno lottato per costruire le proprie basi.

Per fortuna, il mercato è rimbalzato nel 2009, segnando l’inizio del mercato rialzista per più di un decennio. Gli analisti ritengono che l’ultima corsa al rialzo sia iniziata il 9 marzo 2009, guidata principalmente dai titoli tecnologici.

Bull Market vs Bear Market

L’opposto del mercato rialzista è il mercato ribassista, rappresentato dalla diminuzione del prezzo degli asset e solitamente circondato da pessimismo.

C’è una credenza comune che i termini sia toro che orso abbiano avuto origine dal modo in cui entrambi gli animali attaccano la loro preda. Un toro attacca la sua preda infilando le corna verso l’alto, mentre un orso fa oscillare gli artigli verso il basso. I comportamenti di questi animali vengono quindi usati come metafore per illustrare i movimenti del mercato.

Il mercato diventa rialzista se il trend dei prezzi sale. Al contrario, se l’andamento dei prezzi scende, il mercato subisce una corsa al ribasso.

Sia il mercato rialzista che quello ribassista spesso coincidono con il ciclo economico. Questo ciclo è composto da 4 fasi: espansione, picco, contrazione e depressione. L’inizio del rialzo di solito diventa il principale indicatore dell’espansione economica.

Il sentimento pubblico sull’economia futura può anche far aumentare il prezzo delle azioni. Il mercato spesso diventa rialzista anche prima che i principali indicatori economici inizino ad aumentare, come il prodotto interno lordo (PIL). Nel frattempo, il mercato ribassista di solito si verifica prima di una contrazione economica. La recessione statunitense, ad esempio, mostra chiaramente come il crollo delle borse valori potrebbe portare a una diminuzione del PIL.

Cosa succede durante un Bull Market

In un mercato rialzista, molti investitori si affrettano ad acquistare gli asset desiderati, come azioni, criptovalute, obbligazioni e altri asset disponibili in borsa. Questo aumento della domanda e la decisione di molti trader di detenere i propri asset porterà all’aumento del valore degli asset corrispondenti.

Nel frattempo, in un mercato ribassista, gli investitori tendono a vendere gli asset invece di acquistarli. Quando la domanda scende al di sotto dell’importo offerto, il prezzo delle attività diminuirà.

Anche la psicologia dell’investitore differisce in entrambi i mercati. In un mercato rialzista, gli investitori sono disposti a essere messi in coda agli acquisti fintanto che possono ottenere l’asset e, si spera, trarne un grande profitto.

Tuttavia, in un mercato rialzista, il sentiment del mercato è generalmente negativo a causa degli investitori che vendono i propri asset e spostano i propri fondi tra emittenti.

L’ultima cosa, se le aziende subiscono una flessione a causa di ragioni economiche, rappresentate dalla svalutazione delle loro azioni, avrà un impatto significativo in un mercato ribassista. Influirà anche sul modo in cui il mercato valuta le azioni dell’emittente.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Al contrario, il rialzo si verifica perché molti investitori sono disposti a spendere i propri soldi per acquistare asset. Le loro azioni possono anche stimolare e rafforzare l’economia del paese.