Nonostante la credenza popolare, non hai bisogno di un impianto fotovoltaico per estrarre criptovalute in modo redditizio da casa nel 2022.

Oltre un decennio fa, era incredibilmente facile estrarre bitcoin da casa. Potevi semplicemente mettere insieme alcuni computer da gaming. Oppure potevi attingere silenziosamente all’infrastruttura della tua scuola o dell’ufficio, ed estrarre così tanti bitcoin che saresti stato apposto per tutta la vita.

minare bitcoin criptovalute da casa

Ovviamente a condizione che tu abbia avuto le cosiddette mani di diamanti (diamond hands, ovvero che tu non abbia mai venduto), venduto al momento giusto o giusto non aver buttato via il tuo disco rigido con sopra i tuoi Bitcoin.

Nonostante ci sia un’eccezione su un milione come il miner di bitcoin che è riuscito a estrarre un blocco da solo nel gennaio 2022, tempi così folli sono ormai un lontano ricordo. La rete Bitcoin è diventata così vasta che le operazioni di mining con interi magazzini pieni di potenti macchine minerarie personalizzate ora competono l’una contro l’altra per guadagnare premi in blocco.

Ma ci sono modi in cui il mining di criptovalute può ancora essere redditizio per la persona media, e non solo da bitcoin. In questo pezzo, ti mostreremo gli strumenti di cui hai bisogno per calcolare le tue probabilità di realizzare un profitto e quali monete sono le migliori.

Quanto paga minare Bitcoin a casa

Bitcoin è stata la prima criptovaluta accessibile a livello globale a rendere popolare il mining, il processo di utilizzo della potenza di calcolo per generare un codice vincente (noto come hash) prima di chiunque altro per essere selezionato per aggiungere un nuovo blocco alla blockchain. In cambio del loro sforzo, ogni minatore di successo viene ricompensato con criptovalute appena verbalizzate e tutte le commissioni associate alle transazioni che includono nel nuovo blocco. Questo tipo di sistema di convalida blockchain è noto come “proof-of-work“.

Quando estrai una criptovaluta, devi essere consapevole delle passività che taglieranno i tuoi profitti. Stiamo parlando del prezzo di mercato del bitcoin, il costo dell’elettricità, le spese di manutenzione e il costo della tua attrezzatura da mining e per quanto tempo è probabile che resista contro miner sempre più potenti. Man mano che macchine più potenti raggiungono il mercato, la tua macchina un tempo potente potrebbe non essere in grado di tenere il passo.

I calcolatori di redditività, come quelli su Nicehash, ti aiutano a determinare se è probabile che la tua operazione guadagni o perda denaro. Per fare un esempio, partiamo dal presupposto che non si dispone di una diga idroelettrica ma si fa affidamento sulla tariffa residenziale media della rete elettrica italiana di  0,30 euro (facendo una media delle fasce orarie) per kilowattora. Teniamo conto, che al momento di scrittura dell’articolo, il prezzo dell’energia elettrica è ai massimi storici, quindi per coerenza utilizzeremo un prezzo medio di 0.12 euro per kilowattora

Il problema della volatilità di Bitcoin e delle criptovalute

Se stai estraendo bitcoin utilizzando una delle schede grafiche più recenti di Nvidia, come la RTX 3090, genererai 112 euro al mese in bitcoin, sempre secondo Nicehash. A gennaio 2022, l’RTX 3080 costa circa  1.400 euro.

Se stai utilizzando un AntMiner S19 Pro appositamente costruito, Nicehash afferma che realizzerai un profitto giornaliero previsto di 17 euro. Tuttavia, un singolo minatore S19 Pro ti costerà circa 9/10.000 euro ed è utilizzabile solo per il mining di bitcoin. I costi dell’elettricità assorbono quasi la metà delle tue entrate per Antminer 19 Pro. Quindi per ora, eviterei di usarlo con gli enormi rincari elettrici.

Poiché il prezzo del bitcoin è così volatile, è impossibile garantire che sarai in grado di recuperare i tuoi soldi su una scheda grafica RTX 3080 in 10 mesi o 25 mesi per il mining rig S19 Pro.

Anche la difficoltà della rete, che determina quanto sia difficile (in termini computazionali) estrarre nuovi bitcoin, è volatile. Dopo la repressione del mining di criptovalute in Cina nel luglio 2021, la difficoltà della rete è crollata del 28%, rendendo molto più facile per i miner rimasti scoprire nuovi blocchi. Tuttavia, questo è stato di breve durata e da allora è quasi tornato ai massimi precedenti.

L’attività di mining beneficia dell’economie di scala e i miner domestici generalmente ottengono meno profitti rispetto a una società di mining professionale. Per coprire i loro costi, le società professionali spesso “svolazzano” tra le giurisdizioni con elettricità a basso costo. I broker si occupano delle reti elettriche locali, producono elettricità da soli e buttano via hardware minerario scaduto a un ritmo sorprendente.

Quali criptovalute sono redditizie da estrarre a casa

Tuttavia, ci sono molte altre opzioni per l’armeggiatore del fine settimana per estrarre criptovalute a casa. Sfortunatamente, ci sono così tante opzioni e variabili che è difficile costruire confronti accurati.

Ci sono alcune cose da dire: dopo un certo punto, è generalmente più efficiente minare bitcoin piuttosto che ethereum con i chip del computer anziché utilizzare schede grafiche, poiché Ethereum favorisce fortemente i miner di unità di elaborazione grafica (GPU). Anche se non sarà così a lungo, poiché Ethereum sta eliminando gradualmente i miner prima della sua migrazione a un sistema blockchain “proof-of-stake“.

Anche l’approvvigionamento dell’hardware di mining stesso continua a essere un grosso problema. Nella corsa al rialzo del 2021, il mercato delle GPU è impazzito, rendendo le migliori schede grafiche quasi impossibili da acquistare al valore di mercato. A rendere le cose più confuse, alcune reti, come Chia, si affidano a dischi rigidi piuttosto che a schede grafiche o chip per computer, facendo sì che alcuni puntino il dito contro il mining di Chia per la carenza di dischi rigidi del 2021.

I calcoli di redditività

I calcolatori di redditività come CoinWarz sono illustrativi nel mostrare il rapporto tra la redditività. Partiamo dal presupposto che la tua potenza di hash ( la quantità di potenza di calcolo che stai usando per estrarre una criptovaluta )sia costante. Utilizzando un budget hardware di 1.000 euro, CoinWarz classifica le seguenti monete come le più redditizie:

  1. Ethereum
  2. Peercoin
  3. Bitcoin Cash
  4. Bitcoin
  5. Ethereum classic

Le monete piccole, quelle con meno concorrenza di altri miner, potrebbero essere più redditizie. Tuttavia, poiché i prezzi delle criptovalute più piccole sono generalmente più volatili delle monete consolidate, il valore dei tuoi rendimenti è molto meno prevedibile.

Alternative al mining da solo a casa

Se sei interessato ad aumentare le tue possibilità di raccogliere i frutti del mining, puoi anche considerare di partecipare a un pool di mining bitcoin. Ciò implica unire le forze con altri miner per aumentare le tue probabilità di scoprire nuovi blocchi e generare un profitto. Tutto ciò significa anche dividere i guadagni.

Infine, se non disponi della potenza di calcolo a casa c’è un’altra opzione. Puoi esaminare il cloud mining e valutare i pro e i contro dell’esternalizzazione delle tue esigenze hardware.