Vuoi investire nel metaverso? Ecco alcuni dei migliori progetti da non perdere. Alcuni non sono stati nemmeno lanciati sul mercato!

Come si guadagna con le criptovalute e gli NFT senza troppi stress o rischi? Facile! Fai quello che fanno i grandi, non quello che dicono.

investire-metaverso-blockchain

J.P. Morgan – esatto, il J.P. Morgan guidato dall’hater di Bitcoin Jamie Dimon – ha il suo ufficio nel metaverso con tanto di ritratto del CEO Dimon appeso a un muro. Se non ti ho ancora convinto, proviamo così.

KuCoin ha lanciato un fondo metaverse a nove cifre, Gemini ha raccolto $400 milioni per entrare nel metaverso, Microsoft ha annunciato grandi piani per il metaverso. Lo stesso ha fatto Adidas. E Nike. E Facebook.. ops scusate, volevo dire Meta.
Potrei andare avanti. L’avvertimento è che è ancora molto presto per il metaverso. La maggior parte di questi progetti può permettersi di brancolare nel buio per testare cosa funziona e cosa no.

Alcuni promettenti progetti di metaverso sono già un passo avanti rispetto ai grandi marchi e Criptomercato ti guiderà attraverso i progetti attualmente più interessanti.

Investire nel metaverso parte 1: Decentraland

Decentraland (MANA) è una piattaforma decentralizzata di realtà virtuale alimentata dalla blockchain di Ethereum. All’interno della piattaforma Decentraland, gli utenti possono creare, sperimentare e monetizzare i propri contenuti e applicazioni.

In parole povere, Decentraland è un metaverso, in cui individui e marchi possono mostrare i propri servizi, beni e contenuti agli utenti che vogliono consumarli. Per farlo, hanno bisogno di un immobile virtuale, che viene acquisito tramite token LAND. Questi NFT vengono acquistati bruciando il token MANA nativo. Un utente ha acquistato un appezzamento di terreno virtuale per $2,4 milioni nel novembre 2021.

Decentraland è già un dinosauro nel mondo delle criptovalute, essendo stato lanciato su Ethereum nel 2015. La prima versione di Decentraland non era altro che una griglia 2D di pixel, in cui ogni proprietario era codificato nei metadati. Successivamente è passato al modello virtuale 3D come lo conosciamo oggi.

Oggi Decentraland è governato da un DAO formato dalla community che controlla la tesoreria del progetto. Sebbene la grafica sia (volutamente) ancora piuttosto goffa e sia paragonata al “Gameboy Color”, Decentraland ha sviluppato diversi casi d’uso reali. Per esempio:

  • I proprietari di LAND possono curare e condividere i contenuti.
  • I marchi possono pubblicizzare i loro prodotti, servizi ed eventi su cartelloni pubblicitari o tramite pacchetti ad alto traffico.
  • I creatori possono coniare NFT che i fan possono collezionare e scambiare.
  • Possono formarsi community su terreni distinti.
  • Potenziali casi d’uso futuri nell’istruzione, nel turismo virtuale, nella progettazione 3D e in altre aree.
Decentraland
(fonte: Decentraland website)

Lo stesso JP Morgan possiede il suo salotto su una terra in Decentraland, così come gli Australian Open, Samsung e molti altri.

Investire nel metaverso parte 2: The Sandbox

The Sandbox (SAND) è un altro grande progetto del metaverso incentrato sui videogiochi e sulla creazione di contenuti. Usa uno stile Voxel 3D che ha guadagnato popolarità attraverso giochi come Roblox e Minecraft e utilizza un meccanismo di vendita di terreni simile a quello del suo grande rivale, Decentraland. Tuttavia, The Sandbox utilizza anche i token ERC-1155 per premiare i creatori di contenuti per il tempo e l’energia che dedicano al metaverso

Il Sandbox è “antico” nel mondo delle criptovalute. Ha mosso i primi passi come gioco per smartphone nel 2012 su Android e iOS. È passato al PC nel 2015 ed è cresciuto di popolarità grazie a Steam. Gli utenti hanno successivamente creato 70 milioni di mondi e ambienti unici. La parte blockchain di The Sandbox è stata implementata nel 2019, quando l’azienda ha deciso di orientarsi verso il decentramento dei contenuti generati dagli utenti.

Al giorno d’oggi, The Sandbox è composto da:

  • Un editor Voxel che può essere utilizzato per creare e animare oggetti 3D.
  • Un marketplace per il commercio di NFT.
  • Il suo metaverso, in cui gli utenti possono creare giochi sui propri appezzamenti di terreno virtuale utilizzando i propri asset creati nell’editor.
The Sandbox
(fonte: The Sandbox website)

The Sandbox ha già attirato l’interesse di diversi grandi artisti e marchi come Warner Music, Snoop Dogg e Pricewaterhouse Coopers.

Investire nel metaverso parte 3: Cryptovoxels

Cryptovoxels è un metaverso basato su Ethereum con uno stile simile a Minecraft. È costituito da infrastrutture virtuali come edifici, strade e terreni su cui gli utenti possono costruire. Cryptovoxels è basato sul web ed è stato rilasciato nel 2018, direttamente su Ethereum.

Le risorse di Cryptovoxel vengono scambiate direttamente su OpenSea con ETH, a differenza di altri progetti metaverse che utilizzano il proprio token. Ciò include i terreni ma anche altre risorse digitali uniche come gallerie d’arte, teatri, negozi di alimentari e tutti i tipi di infrastrutture virtuali.

In realtà Cryptovoxels ha un token nativo, il Cryptovoxels Parcel (CVPA). I token CVPA sono NFT e possono essere acquistati tramite aste settimanali su Opensea. Rappresentano i terreni nella città di origine di Cryptovoxel.

Cryptovoxels
(fonte: Cryptovoxels website)

Investire nel metaverso parte 4: Somnium Space

Somnium Space (CUBE) è “una piattaforma di realtà virtuale aperta, social e persistente” costruita su Solana. Il metaverso di Somnium conterrà comunicazione, intrattenimento, e-commerce e “un posto dove vivere.

Sin dai suoi inizi nel 2017, Somnium Space ha lavorato a un metaverso per gli appassionati di VR. Ciò che lo distingue da altri progetti di metaverso è la sua particolare grafica. Il progetto sottolinea il suo focus sulla realtà virtuale e mira a costruire un metaverso che incorporerà tute aptiche, rilevamento delle dita e degli occhi e piattaforme di movimento VR.

Un’altra grande differenza è l’economia del metaverso di Somnium, che si basa su CUBE (la sua valuta di gioco) e sui cosiddetti WORLD NFT che possono essere trascinati e rilasciati su nuovi appezzamenti di terreno. I token WORLD hanno molti casi d’uso: sale giochi, giochi di corse, giochi sparatutto e casinò. Altri casi d’uso per WORLD è l’acquisto di NFT che possono essere utilizzati come avatar, biglietti, veicoli e molto altro.

Somnium può fare affidamento su partnership solide con aziende come OpenSea, Gemini, Microsoft e Blockchain Game Alliance.

Somnium Space
(fonte: Somnium Space website)

Investire nel metaverso parte 5: Bit.Country

Bit.Country (NUUM) è una rete di metaversi che si posiziona come portale per la realizzazione di una blockchain. Consentirà agli utenti di costruire i propri mondi digitali personalizzati e personalizzabili, che i creatori possono adattare alle loro esigenze specifiche. La sua struttura non tecnica combina un mondo voxel tipo Minecraft con un sistema poligonale per creare un’esperienza 3D coinvolgente.

Come in altri metaversi, gli utenti saranno in grado di coniare collezioni d’arte digitale NFT e possedere proprietà immobiliari virtuali. I 100.000 appezzamenti di terreno saranno acquistabili con il token NUUM nativo e copriranno i seguenti casi d’uso: pubblicità, branding, eventi o creazione di contenuti. Tuttavia, nonostante abbia vinto un’asta su Polkadot, NUUM non è ancora stato lanciato. Bit.Country è quindi uno dei progetti metaverse più attesi sul mercato.

Bit.Country
(fonte: Bit.Country website)

Investire nel metaverso parte 6: Webaverse

Webaverse è un “mondo virtuale aperto in cui gli utenti possono creare e monetizzare videogiochi immersivi in ​​tempo reale“. Simile ad altri metaversi, Webaverse opera con token non fungibili come LAND e ASSET, consentendo ai creatori di mostrare e monetizzare il proprio lavoro. Il progetto è basato su browser, compatibile con VR e afferma di ispirarsi a Fortnite.

Come molti altri progetti metaverse, lo sviluppo di Webaverse è iniziato alcuni anni fa. Il progetto era inizialmente chiamato Zeo e mirava a essere un mondo di realtà virtuale basato su blockchain. Nel corso degli anni, Webaverse ha implementato altri componenti infrastrutturali vitali per creare il suo metaverso come un browser, una libreria JavaScript e un sistema di avatar basato sul Web.

Il principale punto d’azione di Webaverse è il suo “overworld“, costituito da pacchetti virtuali che sono i punti di accesso a varie esperienze immersive. Come Fortnite, Webaverse utilizza un “modello stagionale”, che introduce nel gioco contenuti e temi che durano solo per un periodo limitato. I creatori di contenuti in Webaverse possono distribuire i loro contenuti tramite ASSET e mostrarli sui loro terreni.

Webaverse
(fonte: Webaverse website)

Investire nel metaverso parte 7: Pegaxy

Pegaxy (PGX) è un metaverso più incentrato sul gioco virtuale. Essendo un gioco di corse di cavalli basato su NFT, Pegaxy non si concentra sulla vendita di immobili virtuali per scopi pubblicitari o di creazione di contenuti, sebbene i giocatori possano anche acquistare circuiti virtuali. Piuttosto, i cavalli del gioco NFT sono i veri protagonisti: è questo che spinge i players a giocare a Pegaxy.

I cosiddetti Pegas sono dunque il punto focale del gioco: i giocatori possono partecipare alle corse 3D esclusivamente con il proprio cavallo NFT. La più grande competizione del gioco è un torneo annuale, il Grand Dash. Questo richiede una qualificazione tramite turni mensili e garantisce enormi guadagni al vincitore.

Pegaxy è un esempio promettente di un nuovo tipo di metaverso orientato al gioco, che espande l’idea di essere “solo un mondo virtuale”.

Pegaxy
(fonte: Pegaxy website)

Conclusioni

I terreni e gli immobili virtuali sono attualmente di moda, poiché molti dei progetti metaverse più popolari si concentrano su questi casi d’uso. Ma non tutti! Ci sono anche progetti che non vogliono necessariamente attrarre grandi marchi; piuttosto puntano a singoli giocatori e investitori.

Puoi trovare maggiori informazioni sull’argomento metaverso nei nostri articoli sui principali metaverse-token e sui progetti metaversi da tenere d’occhio!

 

*Disclaimer Questo articolo è destinato all’uso informativo e deve essere utilizzato solo per questo scopo. È importante fare le proprie ricerche e analisi prima di prendere qualsiasi decisione relativa a uno qualsiasi dei prodotti o servizi descritti. Questo articolo non è inteso come, e non deve essere interpretato come una consulenza finanziaria, pertanto non contiene consigli finanziari. Le opinioni espresse in questo articolo sono proprie dell’autore e non riflettono necessariamente quelle di Criptomercato.it. Questo sito non è responsabile del successo o dell’autenticità di alcun progetto. Puntiamo esclusivamente a fornire informazioni neutrali a beneficio dei lettori.