Bancomat di Bitcoin banditi nel Regno Unito. Ma l’Inghilterra vuole creare la versione digitale della sterlina. Facciamo chiarezza.

Gli sportelli automatici Bitcoin sono destinati a scomparire nel Regno Unito. La Financial Conduct Authority ha detto agli operatori di “spegnere le loro macchine”.

bitcoin atm bancomat automatico

I bancomat di criptovalute cesseranno quindi di fornire i loro servizi. Il timore maggiore è che potessero in qualche modo favorire il riciclaggio di denaro.

Bancomat di Bitcoin nel Regno Unito: ecco cosa sta succedendo

Sebbene non sia tecnicamente illegale, il regolatore afferma che le macchine che consentono l’acquisto e la vendita di criptovalute devono essere registrate presso la FCA e rispettare le normative sul riciclaggio di denaro del paese.

Tuttavia, la FCA afferma che finora nessuna società di criptovalute ha ricevuto l’approvazione per gestire un ATM Bitcoin. “Nessuna di queste macchine operante nel Regno Unito lo sta facendo illegalmente, ma i consumatori non dovrebbero utilizzarle“.

Scopri le due App di FTX, la miglior piattaforma per custodire criptovalute e fare trading

I dati di Coin ATM Radar suggeriscono che ci sono circa 80 ATM di Bitcoin nel Regno Unito e in Irlanda. Vale la pena notare che i 40 bancomat nella Repubblica d’Irlanda non saranno interessate da questa sentenza.

Molti di loro si trovano nei supermercati e nei minimarket

Le preoccupazioni della FCA verso gli ATM crittografici sono dovuti al fatto che hanno pochi controlli in background. Questo significa che potenzialmente potrebbero essere utilizzate per riciclare denaro illecito. Al contrario, gli exchange di criptovalute di solito eseguono controlli dettagliati di Know Your Customer per verificare le identità di ciascun proprietario dell’account.

Agli operatori che non rispettano l’ordine della FCA sarà vietato operare nello spazio finanziario. Potrebbero inoltre essere soggetti a multe o procedimenti penali.

Secondo il Daily Telegraph, due società proprietarie di bancomat Bitcoin hanno confermato che le loro macchine hanno cessato l’attività. Un imprenditore vuole vendere le sue macchine a un acquirente nell’Europa orientale.

Bitcoin: un’opportunità o una minaccia dopo la Brexit?

L’industria delle risorse digitali è stata pubblicizzata come un’opportunità per Londra di ottenere un vantaggio competitivo dopo la Brexit. Tuttavia alcuni hanno accusato la FCA di essere troppo severa nei confronti delle risorse digitali. Il regolatore ha ripetutamente avvertito che le criptovalute sono “non regolamentate e ad alto rischio. Gli investitori dovrebbero essere pronti a perdere tutti i loro soldi se scelgono di investire in criptovalute“.

Parlando anche con The Telegraph, l’amministratore delegato di Blockchain.com Peter Smith aveva avvertito che il “cane da guardiasta ostacolando i progressi del settore. Il CEO ha dichiarato che il Regno Unito è “rimasto indietro” negli ultimi due o tre anni mentre altre economie iniziano ad abbracciare le risorse digitali.

Nonostante gli avvertimenti della FCA, le cifre suggeriscono che più di 2,3 milioni di persone nel Regno Unito possiedono criptovaluta.

Tra Bancomat e Bitcoin la Banca d’Inghilterra cerca sviluppatori 

In altri sviluppi, la Banca d’Inghilterra ha lanciato un’offerta di lavoro per “sviluppatori full stack” per la Central Bank Digital Currency (CBDC).

La banca centrale sta valutando di creare sterlina digitale, il Britcoin. I candidati di successo avrebbero il compito di “sviluppare concetti ed esperimenti tecnici“. La BoE ha aggiunto:

A differenza dei contanti, la CBDC sarebbe una forma di denaro digitale. Sarebbe una responsabilità diretta della banca centrale piuttosto che del settore privato. A differenza delle riserve, la CBDC sarebbe ampiamente accessibile per l’uso al dettaglio”.

La descrizione dice che l’unità CBDC ha il compito di “analizzare le opportunità e le sfide” presentate da una eventuale sterlina digitale.

Questa è una grande opportunità per qualcuno di testare il lavoro della Banca su un mercato nuovo ed in rapida espansione. Implica la possibilità di fornire leadership di pensiero su un argomento prioritario per la Banca, fornire analisi innovative e originali, gestire altri membri del team, collaborare e lavorare oltre i confini e impegnarsi con i membri più anziani del gruppo dirigente della Banca.

La conoscenza dei principali linguaggi di programmazione è essenziale. Altrettanto importanti saranno un interesse per la DeFi e per il futuro del denaro.