Il metaverso si muove sotto traccia. Vediamo quali sono gli aggiornamenti più interessanti da tenere d’occhio questa settimana.

Criptomercato dà uno sguardo ad alcuni degli ultimi avvenimenti nel metaverso questa settimana: dal metaverso della moda Space Runners che ha raccolto $10 milioni di dollari, ad una ricerca che mostra che il settore potrebbe salire fino a centinaia di miliardi entro il 2030.

investire nel metaverso 2022 token blockchain

Mentre l’Europa si sta preparando per il suo primo prodotto ETF sul metaverso, i dati della ricerca suggeriscono che il settore in erba potrebbe salire fino a $678 miliardi di dollari entro il 2030.

Immergiamoci nei 9 principali eventi accaduti nello spazio del metaverso nell’ultima settimana.

1. Nansen Metaverso-20 Index in calo del 30% nell’ultimo mese

Innanzitutto uno sguardo al mercato globale del metaverso con l’indice Metaverse-20 di Nansen. Circa 2 settimane fa abbiamo annunciato il rilascio da parte di Nansen degli indici NFT. Oggi diamo un’occhiata alla performance del loro indice Metaverse nell’ultimo mese. Il Nansen Metaverse-20 Index è un indice che traccia le prime 20 raccolte NFT focalizzate principalmente sul Metaverso, classificate in base alla capitalizzazione di mercato.

(fonte: Nansen)

L’indice è sceso del 20% in termini di ETH e del 32% in termini di USD nell’ultimo mese. L’indice ha raggiunto il picco di 1,7K punti indice il 3 marzo, ma è sceso a circa 1,1K. I punti dell’indice possono essere visti come il valore odierno di $1.000 investiti l’1 gennaio 2022.

(fonte: Nansen)

La flessione è in gran parte da attribuire ad un calo dei prezzi degli incassi della categoria “Terreni e Immobili”. Esempi illustri includono: Sandbox Land e NFT.

È interessante notare che la capitalizzazione di mercato complessiva della categoria “Avatar” ha visto una tendenza al rialzo negli ultimi giorni. Ciò è dovuto al picco dei prezzi iniziali di Meebits negli ultimi 7 giorni a causa dell’acquisizione da parte di Yuga Labs della collezione CryptoPunks e Meebits da Larva Labs.

(fonte: Nansen)

Se sei interessato a saperne di più sugli indici NFT, dai un’occhiata qui. Le dashboard sono disponibili pubblicamente.

2. Space Runners ha raccolto 10 milioni di dollari per il primo Metaverso incentrato sulla moda

Space Runners si presenta come “il primo marchio di moda nel settore metaverso ed NFT”. Ha raccolto di recente $10 milioni di dollari per portare la sua visione nel metaverso.

Fondata nel marzo 2021, Space Runners ha collaborato con numerosi marchi e artisti per produrre NFT di alta moda, utilizzabili in vari metaversi e giochi su blockchain. L’azienda ha lanciato la sua prima collezione in collaborazione con le star dell’NBA Kyle Kuzma e Nick Young a dicembre. La raccolta di 10.000 NFT di sneaker NBA è andata Sold Out in meno di 10 minuti, generando un fatturato di 8 milioni di dollari.

L’ultimo round di finanziamento, che porta ad oggi il finanziamento totale di Space Runner a $30 milioni, è stato guidato da Pantera Capital e Polychain Capital. Altri partecipanti includono il presidente di Animoca Brands Yat Siu, il co-fondatore di Twitch Justin Kan, Accel e Jump Crypto.

Oltre a voler diventare “il più grande fornitore di articoli di moda interoperabili per diversi metaversi e giochi“, Space Runners afferma che il nuovo capitale sarà utilizzato per costruire il suo SPACEverse, “un metaverso della moda, che incorpora un’economia wear-to-earn“.

Gli utenti potranno “mostrare NFT alla moda, partecipare a eventi, interagire e giocare con altri utenti” nello SPACEverse.

Nel frattempo, la società punterà anche a più collaborazioni con influencer nei settori della musica, moda, sport, arte e web3, mentre “arricchisce la comunità di Space Runner“. Commentando il round, Paul Veradittakit di Pantera Capital ha dichiarato:

Pantera è orgogliosa di supportare la visione di Space Runner di aprire un nuovo modo di interagire con la moda sulla blockchain. L’identità digitale e l’espressione personale saranno una componente chiave nel metaverso. La moda sarà probabilmente più importante nel metaverso che nel mondo reale“.

3. L’artista Harry Connick Jr. lancia la sua community nel Metaverso

Oltre alle riunioni lavorative e frequentare sfilate di moda virtuali, presto potrai prendere lezioni di piano nel metaverso, grazie all’ultimo progetto di Harry Connick Jr., The Neutral Ground.
Il leggendario artista multi-platino, vincitore di Grammy ed Emmy Award, debutterà con una miriade di esperienze nel metaverso a partire dal 29 marzo.

Harry sta cercando di creare uno spazio in cui i fan possano connettersi e interagire attorno alle sue passioni, come la musica, la famiglia e il cibo.

Harry ha rivelato che una delle prime esperienze da lanciare su The Neutral Ground sarà “Piano Party“. Descrivendo il suo progetto, il musicista ha detto:

The Neutral Ground è un luogo in cui tutti noi possiamo uscire e divertirci. Musica, cibo, spettacoli, ritrovi… sarà molto divertente! Non vedo l’ora di prendere parte a questa avventura con tutti. C’è ancora molto da capire in questo nuovo mondo, e sono entusiasta di tutte le possibilità. È stato un ottovolante negli ultimi due anni. Sono pronto per andare in un posto dove la musica non si ferma e la festa è appena iniziata. Piano Party è il primo di molti progetti che abbiamo in mente. Non vedo l’ora di vedervi tutti su The Neutral Ground.

La prima stagione di Piano Party verrà lanciata il 29 marzo, dando ai partecipanti l’accesso a nove lezioni su richiesta, oltre a due sessioni interattive dal vivo con Harry e altri ospiti. Gli utenti avranno anche accesso a un’esclusiva community di apprendimento privato dove potranno tenere traccia dei loro progressi e interagire direttamente con Harry.

Sebbene la registrazione sia essenzialmente gratuita, l’accesso all’esperienza premium Piano Party costa $70.

4. L’Europa dà il benvenuto al primo ETF sul Metaverso

L’Europa si sta preparando ad accogliere il suo primo ETF basato sul metaverso dopo un’imminente quotazione alla Borsa di Londra.

Lanciato da HanEtf e ETC Group, il prodotto Metaverse offrirà visibilità alle aziende attive nello spazio Web3, comprese quelle coinvolte nella realtà virtuale e aumentata, nei giochi online e nella grafica 3D.

L’ETF, che replica il Solactive ETC Group Global Metaverse Index, sarà lanciato a Londra alla fine di questo mese.

Bradley Duke, fondatore e co-CEO di ETC Group, ha ammesso che la frenesia del metaverso era diventata “difficile da gestire per gli investitori“. Secondo lui, è passata da “un’idea oscura e teorica ad essere la successiva evoluzione di Internet“.

In aggiunta a ciò, il CMO di Solactive Timo Pfeiffer ha dichiarato:
Il progresso tecnologico e la crescente potenza di calcolo stanno rimodellando la nostra vita quotidiana. Stiamo iniziando a vedere mondi inimmaginabili negli spazi virtuali e il Metaverso è la fase successiva di questo paesaggio“.

5. Il settore del metaverso potrebbe crescere fino a $678 miliardi entro il 2030

Con giganti del calibro di Microsoft che stanno già scommettendo molto sul metaverso, il settore sta attraendo molte figure importanti. Il rally è solo all’inizio.

Secondo i dati di ricerca diffusi da Grand View Research, il mercato del metaverso potrebbe crescere fino a 678,8 miliardi di dollari entro i prossimi otto anni. Per avere un’idea, il mercato è stato stimato “solo” 38,85 miliardi di dollari nel 2021, con un tasso di crescita annuale previsto del 39,4% nel prossimo decennio.

(fonte: www.grandviewresearch.com)

Riportiamo qui un estratto dal rapporto:

I principali fattori che dovrebbero guidare la crescita dei ricavi includono una crescente attenzione all’integrazione dei mondi digitali e fisici utilizzando Internet. Mixed Reality (MR), Augmented Reality (AR) e Virtual Reality (VR).”

Grand View Research cita alcuni importanti players nello spazio del metaverso, tra cui Fortnite, Minecraft, Roblox, nonché altri progetti cripto-nativi interni come The Sandbox e Decentraland.

La corsa verso un futuro costruito nel metaverso non sarà priva di sfide. L’azienda osserva che gli attacchi informatici potrebbero diventare una delle principali preoccupazioni.

Le preoccupazioni per la sicurezza dei dati e la privacy negli ambienti del metaverso, i problemi relativi all‘identità dell’utente e le sfide nel persuadere gli utenti a utilizzare i servizi di pagamento per proteggersi sono alcuni fattori chiave che ridurranno in una certa misura i ricavi dal mercato globale del metaverso durante il periodo di previsione.

6. Anche Chevron vuole entrare nel Metaverso

Il colosso energetico statunitense Chevron potrebbe entrare nel metaverso nel prossimo futuro. Ha già depositato domande per registrare marchi relativi al metaverso presso l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti.

La multinazionale intende offrire un’ampia gamma di beni virtuali, come gas, combustibili e prodotti di energia rinnovabile nel metaverso. Inoltre, Chevron prevede di fornire “negozi al dettaglio e online con prodotti di minimarket, gas, carburante, lubrificanti e prodotti di energia rinnovabile“.

Un altro deposito di brevetto suggerisce che la società fornirà nel metaverso servizi di intrattenimento. Chevron prevede di fornire una piattaforma in cui acquirenti e venditori possono scambiarsi “file multimediali scaricabili che includono grafica, testo, audio e video relativi ai beni di consumo al dettaglio“.

Tutto ciò arriva sulla scia di molte altre domande per registrare un marchio da parte di grandi aziende, con giganti del calibro di Tencent, Monster Energy, L’Oreal, Victoria’s Secret e molti altri.

7. La banca thailandese Siam apre un negozio in The Sandbox

La più grande banca thailandese, Siam Commercial Bank (SCB), è ufficialmente salita sul treno del metaverso.

L’istituto finanziario ha annunciato la scorsa settimana che avrebbe lanciato il suo primo quartier generale in The Sandbox.

L’iniziativa è guidata da SCN 10X, il braccio di investimento e costruzione di venture capital della banca. Mukaya Panich, Chief Investment Officer di SCB 10X, ha dichiarato:

Le tecnologie finanziarie del futuro, come blockchain, risorse digitali, DeFi e il metaverso sono aree di interesse da esplorare“.

SCB è la seconda grande istituzione finanziaria dopo JP Morgan ad entrare nel metaverso. Entrambe le società hanno scelto di basarsi su The Sandbox.
Come parte del suo debutto, la banca thailandese ha ospitato la sua “Open House in the Metaverse” per mostrare la sua sede nel metaverso. Lo spazio virtuale è progettato per mostrare il passato, il presente e il futuro della cultura thailandese.

Gli utenti potranno interagire con altri partecipanti da tutto il mondo nel metaverso SCB. Possono anche partecipare a presentazioni di prodotti, condividere uno spazio di lavoro ed esplorare i diversi ambienti progettati.

SCB spera che questa mossa farà aumentare l’importanza della Thailandia nel metaverso.

Dato che la SCB è attualmente la banca più grande e antica della Thailandia, la decisione di costruire nel mondo virtuale stimolerà probabilmente altre istituzioni finanziarie a fare lo stesso.

8. La casa automobilistica Acura apre uno showroom nel Metaverso

Acura sarà la prima casa automobilistica ad aprire uno showroom nel metaverso.

Soprannominato “Acura of Decentraland”, lo showroom aprirà il 22 marzo. Una volta nello spazio virtuale, i fan potranno vivere un’esperienza affascinante che ruota attorno alla prossima generazione di Integra e al marchio Acura.

Oltre a poter fare un tour virtuale dello showroom, i partecipanti potranno esplorare le caratteristiche della nuova Integra 2023, sfogliare la nuova collezione o godersi un esclusivo videogioco di corse.

Acura ha anche lanciato Integra NFT: ogni pezzo una rappresentazione artistica unica dell’Integra di nuova generazione. I visitatori non avranno bisogno di possedere un NFT per esplorare lo showroom digitale di Acura in Decentraland.

9. Niantic, creatore tra gli altri di Pokemon Go, ha intenzone di sviluppare esperienze nel metaverso

Niantic vuole espandere il proprio ecosistema nel metaverso. Gli sviluppatori del popolarissimo gioco mobile in realtà aumentata (AR) Pokemon Go, hanno acquistato 8th Wall, un veterano delle esperienze webAR.

Il motore AR di 8th Wall consente alle aziende di aggiungere rapidamente esperienze coinvolgenti per dispositivi mobili senza applicazioni aggiuntive. Secondo Erik Murphy-Chutorian, amministratore delegato e fondatore di 8th Wall, l’azienda ha la missione di portare l’AR a tutti.

Lo abbiamo fatto fornendo a sviluppatori, marchi e agenzie un set completo di strumenti per creare esperienze AR basate sul Web per dispositivi mobili. Entrando a far parte di Niantic, promuoveremo questa missione offrendo agli sviluppatori più strumenti per creare esperienze AR coinvolgenti e interattive che sfruttano la potenza e la libertà del web“.

Prima di questa partnership, 8th Wall aveva già promosso circa 50.000 campagne immersive per marchi importanti, come Lego, Nike e Universal.