Furto a Miami. Rubati un orologio ed un wallet contenente criptovalute per un valore di $1 milione di dollari. Ecco cos’è successo.

Il furto è avvenuto mercoledì sera nel quartiere di Edgewater a Miami. La vittima ha affermato che il ladro era stato parcheggiato fuori casa, in attesa del suo ritorno.

rapina cold wallet bitcoin criptovalute

Un uomo d’affari afferma di aver perso 1 milione di dollari dopo essere stato preso di mira da un rapinatore a mano armata. La refurtiva è composta da un costoso orologio e da un cellulare contenente le chiavi d’accesso al suo portafoglio di criptovalute.

Il furto di criptovalute: ecco cos’è successo

La vittima ha detto a WSVN che l’attacco è avvenuto nel quartiere Edgewater di Miami nella tarda notte di mercoledì. Ha affermato che il ladro era posizionato fuori dalla sua abitazione, in attesa del suo ritorno.
I filmati di sorveglianza hanno mostrato lo svolgersi dell’attacco, con l’uomo armato che puntando l’arma in faccia ha ordinato alla vittima di dargli tutto.

Il malcapitato si è trovato costretto a consegnato un orologio Patek Philippe in oro rosa da $400.000, insieme ad un dispositivo utilizzato per conservare centinaia di migliaia di dollari in risorse digitali. Il rapporto suggerisce che queste criptovalute sono state è stata prosciugate dal suo account.

Chiedendo di rimanere anonimo, la vittima ha detto al notiziario che ha temuto per la sua vita. Come se non bastasse sta cambiando casa perché teme di essere nuovamente preso di mira. Ha aggiunto:

In realtà ho venduto la mia collezione di orologi. Non voglio più indossare niente di costoso. Non voglio niente su di me che sia appariscente.

La polizia ha avviato un’indagine sull’accaduto e sta facendo appello a chiunque abbia informazioni a farsi avanti.

Nexo: come ricevere 25$ in Bitcoin e mettere a rendita le criptovalute ai migliori tassi

Furto a mano armata: ecco altri incidenti avvenuti in passato

Non è chiaro se il rapinatore a mano armata sapesse che la vittima aveva criptovalute conservate nel dispositivo. Sembrava però conoscere che il malcapitato era solito portare il dispositivo con sé.

In passato, ci sono stati una serie di crimini in cui vittime facoltose hanno subito il furto di risorse digitali in attacchi fisici.

Come riportato da CoinMarketCap, uno studente britannico è stato tenuto sotto tiro per 20 minuti ed è stato costretto a trasferire Bitcoin a una banda di otto uomini nel settembre 2020. La vittima è stata costretta a consegnare le password per le app finanziarie ed è rimasta talmente traumatizzata dall’attacco che ha dovuto tornare a casa e ricevere assistenza in seguito.

Sebbene la polizia abbia avviato un’indagine sull’incidente e abbia eseguito l’analisi dei portafogli Bitcoin nel tentativo di rintracciare i soldi, nessuno degli otto uomini è stato trovato.

In alcuni casi, le persone sono state persino rapite, con i loro rapitori che chiedevano un riscatto da pagare in criptovaluta.

Le misure di sicurezza sugli exchange di criptovalute sono progettate per garantire che gli utenti possano proteggersi dalle truffe online. Tuttavia possono svolgere un ruolo cruciale anche nell’impedire che vengano prelevati fondi in caso di smarrimento o furto di un dispositivo.

Le principali piattaforme di trading consigliano di contattare il servizio clienti il ​​prima possibile in caso di furto di un telefono. Questo può garantire il blocco di un account prima che i criminali prendano qualcosa. Rimane sempre consigliatissimo attivare l’autenticazione a due fattori per fornire un altro ostacolo ai malintenzionati. Inoltre molte di queste app si basano su Face ID, in grado di riconoscere il viso dei legittimi proprietari.