La leggenda del box ed ex politico Wladimir Klitschko rilascerà degli NFT per aiutare la sua Ucraina a raccogliere fondi.

Il leggendario pugile Wladimir Klitschko sta collaborando con un famoso artista digitale per realizzare una collezione NFT. L’intenzione è quella di raccogliere fondi per il popolo ucraino.

pugli aiuti ucraina con nft

Il due volte campione del mondo dei pesi massimi sta collaborando con WhIsBe, i cui famosi orsetti “Vandal Gummy” appariranno in ogni opera d’arte.

NFT: ecco come puoi sostenere l’Ucraina

Ogni NFT avrà i colori della bandiera ucraina, ovvero il blu ed il giallo. Gli NFT sono attualmente disponibili su OpenSea.

Gli NFT della collezione sono disponibili a diversi prezzi per soddisfare investitori di ogni tipo. Il prezzo base è di $100, ma sono presenti anche pezzi da $10.000.

Nella collezione c’è anche un NFT unico nel suo genere, dal costo di $1 milione di dollari. Ricordiamo che tutti i proventi “andranno direttamente a sostegno del popolo ucraino durante questa crisi”.

I partner coinvolti in questa raccolta fondi hanno affermato che doneranno anche le loro commissioni.

Klitschko, il cui fratello Vitali è sindaco di Kiev, ha dichiarato:

È una magnifica iniziativa: un sostegno concreto attraverso l’arte. Una vicinanza sentita al servizio delle persone che soffrono. L’arte può essere bella a molti livelli quando è usata per servire l’umanità“.

I fondatori di Metacurio Sophie Watt e Jeff Hood, i quali stanno producendo la collezione, hanno aggiunto:

Questa non è solo un’opportunità per possedere un pezzo sorprendente di storia dell’arte, ma, soprattutto, un modo semplice per sostenere direttamente il popolo ucraino che è in crisi in questo momento“.

Carta Visa Crypto.com: Cashback fino all’8%, Netflix e Spotify GRATIS, come richiederla

Dove andranno i fondi raccolti con gli NFT per l’Ucraina

Secondo un annuncio rilasciato da Metacurio, tutti i proventi della vendita di NFT andranno alla Croce Rossa Ucraina e all’UNICEF. Queste organizzazioni sono state scelte per rispondere alla crisi umanitaria sul campo.

La Croce Rossa afferma di aver già distribuito più di 30.000 pacchi alimentari e igienici nel paese. Hanno fornito cibo, vestiti caldi e sostegno a circa 8.000 persone che si sono rifugiate nelle stazioni della metropolitana. Altre 2.000 persone hanno ricevuto una formazione sul primo soccorso.

I fratelli Klitschko sono diventati il volto della resistenza dell’Ucraina contro l’invasione della Russia. Entrambi giurano di rimanere nel paese e combattere, tanto che l’ex pugile ha raggiunto i soldati sul fronte. La scorsa settimana, hanno detto a NBC News:

Dove dovremmo andare? Questa è la nostra casa. I nostri genitori sono sepolti qui. I bambini vanno a scuola qui. Dove altro? Perché dovremmo fuggire? Questa è la nostra casa.

La scorsa settimana la comunità mondiale delle criptovalute ha fatto sentire la propria vicinanza ai civili ed ai soldati ucraini. Riportiamo tra gli altri un CryptoPunk del valore di $200.000 inviato al portafoglio ufficiale del paese, ed altre decine di milioni di dollari. Un’organizzazione autonoma decentralizzata, sostenuta dal gruppo di protesta russo Pussy Riot, ha raccolto oltre 6 milioni di dollari vendendo un NFT unico della bandiera ucraina.

Il vice primo ministro ucraino, Mykhalio Fedorov, ha confermato che il paese prevede di rilasciare NFT a sostegno delle forze armate del paese. Inizialmente era stato pianificato un airdrop per premiare coloro che avevano dato un contributo finanziario alla campagna di raccolta fondi per le criptovalute. Come sappiamo questo airdrop è stato successivamente cancellato.