Esemplari unici che fanno la storia dei paesi che rappresentano. Veri e propri pezzi da collezione dal valore incredibilmente alto.

Quanto può valere una moneta che realisticamente parlando riesce in qualche modo a fare la storia del paese che rappresenta. Quanto può valere una moneta che ha saputo in qualche modo farsi valere negli ultimi decenni in quanto a ricercatezza e qualità per quel che riguarda la tipologia di articolo, le immagini, la produzione vera e propria. Esemplari assolutamente unici che oggi fanno la fortuna di pochi.

Monete
Adobe

Quante volte abbiamo sentito parlare di monete in qualche modo caratterizzate da un particolare valore di mercato, che con il passare degli anni riescono a legittimare sempre di più quella particolare valutazione. Ci troviamo di fronte ad esemplari molto particolari che devono la propria storia, la propria vita in qualche modo sul mercato dei collezionisti ad una serie di fattori particolarmente rilevanti che ne hanno anche in qualche modo dettato le particolari condizioni. Sappiamo benissimo ad oggi quali possono essere quei fattori tanto determinanti.

Il caso specifico della moneta unica europea porta con se numerosissimi esempi di monete che hanno superato soglie definibili medie di valutazione e quindi posizionamento nella speciale classifica che tanto alletta i collezionisti di tutto il mondo. Parliamo di esemplari che possono valere da un minimo di poche decine di euro a migliaia e migliaia di euro. Uno dei casi più eclatanti è certamente rappresentato dalla moneta da 2 euro coniata nel Principato di Monaco nel 2007 in soli 2000 esemplari. Motivo del conio le celebrazioni del venticinquesimo anniversario della morte della principessa Grace Kelly in un tragico incidente stradale avvenuto nel 1982. Valore di mercato attuale molto superiore ai 2000 euro.

Monete, 2 euro e quel taglio regale: la fortezza di Monaco e l’esemplare maltese di maggior successo

2 euro Grace Kelly
Facebook

La celebrazione della fortezza sulla roccia sempre nel Principato di Monaco, sempre nel Principato sempre attraverso una moneta da 2 euro vale oggi invece 1500 euro. Da non perdere poi la moneta da 2 euro maltese, coniata nel 2011 in edizione limitata con 430.000 copie per commemorare la prima elezione maltese nel 1849. Altro valido esempio è rappresentato dalla moneta coniata nello Stato del Vaticano nel 2005 in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia. Prezzo di mercato odierno, in ottime condizioni di conservazioni circa 300 euro.

Abbiamo inoltre monete coniate in Slovenia nel 2007 per celebrare il 50° anniversario del Trattato di Roma. 40.000 monete da 2 euro, il cui valore odierno si attesta sui  50 euro. San Marino con la moneta celebrativa post adesione all’euro, prezzo di mercato tra i 130 ed i 200 euro nel 2004. Numerosi insomma gli esempi che ci consentono di chiarire nei dettagli quello che di fatto oggi rappresentano alcuni esemplari di moneta da 2 euro. Collezionisti da ogni parte del mondo si può dire quasi quotidianamente danno la caccia a questi esemplari.

Attraverso la rete, ma non solo. Appassionati da ogni punto del pianeta attraverso quelli che sono i tipici canali utilizzati dai professionisti riescono a costruire solide reti d’azione. Il web ma non solo. Piattaforme di shopping on line, aste fisiche o sempre on line, il mercato insomma offre innumerevoli soluzioni. Oggi più che mai collezionare monete, banconote ma anche francobolli ha forse acquisito una maggiore praticità chiaramente dettata dall’aumento delle possibilità di acquisto, valutazione o anche solo pura informazione. Ci troviamo di fronte ad elementi fortemente caratteristici di questo particolare universo.

Monete che hanno scritto la storia e che continueranno a scriverla secondo quelle che sono le regole di un mercato che ormai tiene conto di innumerevoli fattori che forse prima nemmeno più di tanto considerava. Ci troviamo di fronte ad una vera e propria esplosione di consensi, per cosi dire, tra i collezionisti. Una sana passione capace di regalare momenti davvero magici ed intensi.