Bitcoin ed Ethereum sono due asset che provengono da mondi diversi. Ma grazie alle loro versioni wrapped e ai bridge, possono collaborare.

Come abbiamo potuto vedere, il token avvolto più popolare è chiamato wrapped bitcoin (wBTC), una versione ERC-20, utilizzabile quindi su rete Ethereum, di Bitcoin.

bitcoin ethereum wrapped

Bitcoin “wrappato” domina l’81% del mercato dei token wrapped; il secondo token più grande, renBTC, ha una capitalizzazione di mercato di 550 milioni di dollari, che è impressionante considerando la fase ribassista in cui è ora il mercato. WBTC è stato creato da BitGo, Kyber e Ren nel 2019.

I Bitcoin wrappati sono utili perché consentono agli investitori di Bitcoin di collegare il proprio asset o, tecnicamente, un asset sintetico che offre la stessa esposizione al prezzo del bitcoin, nei protocolli di finanza decentralizzata (DeFi) su Ethereum.

Come wrappare Bitcoin

Questo sblocca il potenziale per trasformare Bitcoin in un asset redditizio, uno che può guadagnare rendimenti da qualcosa come pool di liquidità su Uniswap o Yearn Finance, per esempio.

Per acquisire Bitcoin wrappato, puoi “avvolgere” il tuo BTC trovando una piattafroma wBTC come DeversiFi, Kyber o Ren. La piattaforma invia i tuoi bitcoin a un custode che conia bitcoin appena confezionati con un rapporto 1:1 e memorizza i tuoi bitcoin depositati. Quando vuoi riscattare il tuo wBTC per bitcoin, la piattaforma invierà una richiesta di masterizzazione al custode che quindi distruggerà il wBTC e ti restituirà il tuo bitcoin.

Questo sistema di conio e masterizzazione di wBTC garantisce che ci sia sempre esattamente un Bitcoin a sostegno di ogni singolo wBTC in circolazione, un peg 1:1 quindi. Questo è fondamentalmente simile a come funzionano le stablecoin con valore ancorato.

In alternativa, puoi acquistare wBTC per altre criptovalute su exchange centralizzati o decentralizzati.

L’unica nota dolente, wBTC non è una soluzione perfetta, poiché introduce un certo grado di centralizzazione nel mix. Se tieni dei wBTC avvolto, stai affidando a BitGo i tuoi soldi.

Iscriviti subito ad FTX con questo link per avere uno sconto sulle commissioni per sempre

Wrapped Ethereum

Bitcoin non è l’unico token wrappato. Un altro importante token “avvolto” è Ether (wETH,) lanciato da 0x labs nel 2017.

A differenza di wBTC, il cui unico scopo è trasferire Bitcoin su blockchain non native, uno degli scopi principali di wETH è scambiare ether sintetico direttamente sulla blockchain di Ethereum.

Questo perché wETH converte ETH in un token ERC-20, una versione negoziabile di ETH conforme ai protocolli finanziari decentralizzati. ETH, il token nativo di Ethereum, non è conforme allo standard ERC-20.

Cosa sono gli standard dei token

Puoi pensare agli standard dei token come a un insieme di regole che un token deve seguire per garantire che sia compatibile con altri servizi e piattaforme basati su Ethereum. Standard di token diversi vengono utilizzati per creare diversi sottoinsiemi di asset compatibili con servizi particolari, come token non fungibili (NFT) o token fungibili.

Wrapped ETH apre un mondo completamente nuovo di finanza decentralizzata per i detentori di ETH. Con wETH, puoi fare trading direttamente con altre altcoin basate su Ethereum e impegnare fondi per i protocolli DeFi.

A differenza di wBTC, in realtà non “avvolgi” ETH affatto. Per acquisirlo, devi semplicemente scambiare ETH con wETH tramite uno smart contract o su un portafoglio digitale come MetaMask. Il team dietro wrapped ETH spera che il token venga gradualmente eliminato una volta che la base di codice di Ethereum sarà aggiornata per rendere ETH conforme allo standard del token ERC-20, o se lo standard ERC-20 verrà revisionato.

I Bridge

Vi starete chiedendo, cosa c’entrano i birdge con i token wrappati? Prodotti come wBTC non sono l’unico modo per trasferire risorse su blockchain diverse. I Bridges per Polygon, Arbitrum e Optimism ti consentono di trasferire risorse da Ethereum e fare trading su quelle reti a costi inferiori e velocità più elevate.

Iscriviti subito a ByBit e ottieni fino a $500 di BONUS di benvenuto!

Le mille funzioni dei Bridge

Ad esempio, Gravity Bridge di Osmosis ti consente di scambiare token ERC-20 sul suo exchange decentralizzato basato su Cosmos e, “Wrap Protocol Bridge” di Tezos ti consente di trasferire risorse da e verso Ethereum.

Enormi bridge, come Wormhole, supportano molte blockchain diverse. Wormhole, ad esempio, supporta Ethereum, Solana, Terra, Binance Smart Chain e Polygon. Il bridge supporta anche NFT, il che significa che puoi trasferire un Solana NFT su Ethereum.

Il 2 febbraio 2022, invece, il Wormhole bridge è stato sfruttato per riciclare 120.000 wETH evidenziando un grave difetto nella tecnologia.

I wrapper di nicchia, come Emblem Vault, creano wrapp per interi portafogli di criptovalute. Alcuni trader hanno utilizzato il protocollo per trasformare i vecchi NFT Bitcoin, coniati su Counterparty già nel 2014, in NFT basati su Ethereum. Ronin Bridge è un bridge appositamente costruito per il gioco Axie Infinity NFT.

Insieme, i bridge Ethereum detengono asset per 20 miliardi di dollari. Polygon, Avalanche e Fantom dominano il mercato, controllando rispettivamente il 23%, il 22% e il 18% del mercato. Circa il 25% degli asset nei bridge, o circa 6 miliardi di dollari, è detenuto in wETH, con un ulteriore 22%, o 5,2 miliardi di dollari, nella stablecoin del dollaro USA, USDC.

I bridge potrebbero presto conquistare il mercato DeFi. E’ più facile scambiare i token wrppati in un unico posto piuttosto che le singole criptovalute. Tuttavia, forse il futuro della DeFi renderà così semplice lo scambio di token attraverso blockchain che non ti renderai nemmeno conto che stai usando un bridge o un token avvolto.