Nel timore generale i cittadini ucraini stanno acquistando criptovalute come bene rifugio per garantirsi i beni di prima necessità.

Arcane Research afferma che l’improvvisa impennata dei volumi di scambio è guidata dai timori che il sistema bancario del paese possa crollare. Anche in Russia la domanda è ai massimi storici.

donazioni airdrop ucraina criptovalute bitcoin

Gli ucraini stanno acquistando criptovalute come mai prima d’ora. I cittadini si sono ritrovati a cercare un rifugio sicuro per i loro risparmi. Martedì scorso l’ONU ha stimato che sono circa 677.000 i rifugiati fuggiti dall’Ucraina e la conversione di denaro contante in risorse digitali è da interpretare per coloro che fuggono dal paese come un tentativo di portare con loro parte della propria ricchezza.

Iscriviti a Crypto.com e ricevi subito $25 come BONUS di benvenuto

Criptovalute, Ucraina, Russia: facciamo chiarezza

Gli autori del rapporto di Arcane Research hanno notato che anche i volumi degli scambi in Russia sono aumentati. Le coppie di Tether o Bitcoin con il rublo negli ultimi giorni hanno raggiunto i massimi storici. All’inizio di questa settimana, il rublo è sceso a un minimo storico contro il dollaro USA. Questa è stata la conseguenza delle sanzioni economiche inflitte alla Russia. La banca centrale russa ha alzato il suo tasso di interesse principale al 20% dopo aver avvertito un drastico cambiamento nel clima economico. In questo momento storico anche grandi società stanno interrompendo i rapporti commerciali con Mosca.

Bitcoin Magazine di recente ha intervistato un uomo che stava tentando di fuggire in Polonia dall’Ucraina. L’uomo ha rivelato che quasi tutte le banche ucraine hanno sospeso i prelievi di contanti, destando preoccupazione tra le persone. Per i beni di prima necessità, l’uomo è riuscito a vendere i suoi Bitcoin per denaro fiat, quindi ha dichiarato di avere “abbastanza soldi per cavarsela”. Dopo aver attraversato con successo il confine, ha detto: “Senza Bitcoin, probabilmente non sarei qui a parlarti in questo momento.”

Bitcoin e criptovalute: ultimi aggiornamenti

I dati di Coinglass mostrano che Bitcoin ha segnato un +12,2% a febbraio, segnando di fatto il primo mese verde della criptovaluta dallo scorso ottobre. Gran parte di questa crescita può essere attribuita all’ultimo giorno di febbraio, quando BTC è aumentato del 14,5% divergendo dall’andamento dell’oro e delle azioni.

Arcane Research osserva che questo aumento giornaliero dei prezzi è stato il più grande dall’8 febbraio 2021, quando Elon Musk ha dichiarato che Tesla aveva investito 1,5 miliardi di dollari nell’asset digitale. Gli autori del rapporto hanno aggiunto: “Novità importanti sulle criptovalute stanno prendendo piede mentre la guerra in Ucraina si intensifica. Gli investitori ipotizzano che le criptovalute diventeranno sempre più importanti come denaro apolitico in un periodo di crescente incertezza geopolitica, conflitti e controllo sui capitali”.

A seguito dell’inizio della guerra in Ucraina, BTC aveva seguito il crollo dei titoli tecnologici, – con un aumento dell’oro. Il rapporto evidenzia come questa tendenza si sia invertita negli ultimi giorni: “L’oro è storicamente andato bene in tempi di conflitto. Tuttavia negli ultimi giorni non ha retto il ritmo di Bitcoin. L’oro rimane inversamente correlato a Bitcoin”.

Scarica subito l’app FTX per ricevere l’8% su tutto e una criptovaluta in REGALO per ogni transazione

Bitcoin e criptovalute: analisi tecnica dell’ultima settimana

Per ora, il rally di BTC si è fermato sotto la barriera di $45.000. Molti analisti avevano pronosticato che la resistenza a $40.000 sarebbe stata difficile da rompere, ma la più grande criptovaluta digitale del mondo ha superato questo prezzo con relativa facilità.

Arcano ha aggiunto: “Come è successo durante il rally di inizio febbraio, Bitcoin ha trovato resistenza a 44.000$. Questo è un livello psicologico di resistenza importante, e Bitcoin deve ancora romperlo in modo convincente dal suo sell-off di inizio gennaio. Se la terza volta sarà quella buona e Bitcoin riuscisse a superare la resistenza di $ 44.000, $47.000 è la prossima area di resistenza da attacare.

Pensando al ribasso, Arcane Research afferma che il livello dei $40.000 potrebbe fungere da supporto, con un ulteriore supporto da ricercarsi tra $36.000 e $38.000. Sebbene l’aumento di valore di Bitcoin abbia anche spinto le altcoin in territori di profitto, è interessante notare che la dominance di Bitcoin è aumentata, raggiungendo il 43% rispetto al 41% di un mese fa.