Nonostante la difficile situazione socio-economica che il mondo sta affrontando, Bitcoin continua a macinare record, mostrando proprio nei momenti di crisi, il suo grande impatto.

Il numero di indirizzi di portafogli Bitcoin non vuoti ha appena raggiunto un ATH (All Time High, ovvero massimo assoluto) di 40.276.163.

record indirizzi bitcoin

Il 5 febbraio 2022 è stato osservato il precedente ATH di 40.275.801.

Nella figura qui sotto possiamo osservare in bianco il prezzo di Bitcoin nel tempo e in giallo il numero di wallet non vuoti nel tempo.

Bitcoin verso il record più ambito: i 100k

Tutti stiamo aspettando quel momento, principalmente per dire al nostro vicino o collega di lavoro scettico: “te lo avevo detto!“. Nonostante la guerra in Ucraina, le sanzioni dell’Europa nei confronti della Russia ed innumerevoli altri dettagli, Bitcoin continua a macinare un record dopo l’altro.

Il sentimento sempre più comune è che le criptovalute servano effettivamente a qualcosa. L’esempio più lampante ce lo abbiamo sotto gli occhi proprio in questi giorni. Milioni di persone in tutto il mondo stanno inviando un messaggio di vicinanza al popolo ucraino con donazioni in criptovaluta. Questo sistema che il Sistema non vede, sta diventando sempre più importante. Ed il Sistema se ne accorge.

(Credits: https://glassnode.com/)

Arweave: quando la blockchain può salvare la storia

Durante questi anni abbiamo visto fiorire la tecnologia blockchain nei più disparati casi d’uso. L’esempio migliore da riportare in questi giorni è sicuramente quello di Arweave, il software costruito su blockchain che serve a salvare migliaia di file contenenti i dettagli sull’attuale scontro in Ucraina che la Russia vuole distruggere. Ne abbiamo parlato in maniera approfondita in questo articolo.

La piattaforma afferma di aver archiviato in modo economico e permanente più di 6,5 milioni di documenti sul conflitto in Ucraina.

I documenti sono stati caricati sul software da una rete globale di partecipanti. Una settimana fa la piattaforma conteneva solo 100.000 file. Attualmente si stima che la piattaforma stia salvaguardando oltre 70 terabyte di dati.