Il CEO di VeChain Sunny LU risponde ad un tweet del profilo ucraino sostenendo un’iniziativa che fa bene al mondo intero (ed a VET)

La comunità internazionale ha fatto sentire la sua vicinanza al popolo ucraino donando circa 14 milioni di dollari in bitcoin.

vechain donazioni russia ucraina

Sabato scorso, l’account Twitter ufficiale del governo ucraino ha pubblicato: “Sostieni il popolo ucraino. Si accettano donazioni di criptovalute come bitcoin, ethereum e USDT“. In poche ore sono stati raccolti milioni di dollari dei wallet istituzionali.

Intanto il CEO di VeChain ha intenzione di donare 8 milioni di dollari in VET per sostenere la causa ucraina. Scopriamo i retroscena.

VeChain: pronti 8 milioni di dollari in VET per sostenere l’Ucraina

Il CEO di Vechain, Sunny LU, invita l’Ucraina su Twitter a creare un portafoglio VeChain in modo che lui possa personalmente inviare 8 milioni di dollari in VET. Sunny LU ha aggiunto che non c’è niente che sia importante in confronto alla vita.

VeChain: una blockchain rivoluzionaria

VeChain è una piattaforma blockchain completa che offre diversi servizi tra cui: gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM), controllo dei processi della catena di approvvigionamento (Supply Chain), Logistica, IoT e CPS, deposito e controllo di integrità e certificazione dei dati e dei processi.

Si tratta di una delle blockchain più utilizzate nel settore industriale, e ha moltissime applicazioni concrete, tra cui:

  • Tracciabilità e sicurezza di generi alimentari;
  • Tracciabilità e sicurezza di prodotti sanitari;
  • Sostenibilità;
  • Logistica;
  • Trasporti;
  • Distribuzione e verificabilità di contenuti digitali;
  • Gestione della burocrazia;
  • Agricoltura.

Recentemente San Marino ha utilizzato la tecnologia di VeChain a supporto del sistema di green pass.