Il leader turco ha incontrato il presidente di El Salvador, il primo paese a rendere bitcoin moneta a corso legale, si sono incontrati per discutere diverse questioni.

Turchia bitcoin

I due leader si sono salutati con uno scambio di tweet di benvenuto ed emoji della bandiera di ciascuna nazione. Il signor Bukele ha scritto della sua visita in turco mentre il signor Erdogan ha scritto in spagnolo che la nazione attribuiva grande importanza all’evento.

Bukele è uno dei principali sostenitori mondiali delle criptovalute e gli analisti si aspettano che la questione sia stata sollevata con Erdogan. Non è chiaro però se il governo turco cambierà posizione rispetto a quanto fatto fino ad ora.

Bitcoin potrebbe aiutare la Turchia

La Turchia infatti ha limitato i pagamenti in criptovalute con una legge dell’anno scorso, ma in questo momento sta affrontando crescenti problemi finanziari.

El Salvador è invece in procinto di lanciare un’obbligazione da 1 miliardo di dollari sostenuta da bitcoin. Turchi e investitori stranieri hanno osservato da vicino se l’incontro tra il signor Erdogan e il presidente Nayib Bukele ad Ankara avrebbe segnato un cambiamento nel modo in cui il governo turco vede le criptovalute.

La Turchia negli ultimi anni ha adottato un approccio restrittivo alle criptovalute, allo stesso tempo il paese si trova in un periodo di turbolenza nell’economia. La lira turca ha infatti perso circa il 40% del suo valore rispetto al dollaro l’anno scorso e questo fatto ha scatenato proteste e minacciato la stabilità finanziaria.

Bruciati 12 milioni di dollari in BTC, la disperazione di un Paese

Cambiamento all’orizzonte?

Per compensare l’inflazione e un forte deprezzamento della lira, i turchi hanno cominciato ad accumulare, tra le altre cose, anche criptovalute.

L’incontro con Bukele arriva dopo le recenti dichiarazioni di Erdogan il quale ha detto di voler proporre una nuova legislazione per regolare i nuovi asset digitali.

Mentre la Turchia ha vietato le criptovalute come forma di pagamento, il governo di Bukele è diventato il primo al mondo ad adottare bitcoin come valuta legalmente accettata.

El Salvador ha visto il bitcoin come un’opportunità per staccarsi da un’economia dollarizzata, l’altra moneta a corso legale della nazione degli ultimi due decenni.

Durante la sua visita in Turchia, Bukele ha poi affermato di aver discusso di aumentare il sostegno della Turchia ai progetti infrastrutturali in El Salvador, incluso il coinvolgimento delle società turche nella costruzione di porti e una centrale geotermica.

Il nostro sostegno a El Salvador continuerà“, ha affermato Erdogan.

Negli ultimi anni, la Turchia ha lavorato per ridurre i suoi legami con le valute estere, riducendo il debito in valuta estera e incoraggiando i locali a scambiare oro e altre valute con la lira.

Le impressioni di Bukele

In una conferenza stampa successiva all’incontro al complesso presidenziale di Ankara, i due presidenti si sono elogiati a vicenda per la leadership, ma nessuno dei due ha menzionato pubblicamente le criptovalute.

Avete un grande leader“, ha detto il signor Bukele.

Durante la giornata di venerdì sono però addirittura circolate alcune voci su twitter provenienti da presunti insider. Questi sostenevano con certezza che la Turchia avrebbe anch’essa adottato bitcoin come seconda moneta a corso legale a partire da inizio febbraio.

Le voci sono state quasi subito smentite e delegate come fake news ma nonostante questo l’incontro rimane un’ evento davvero eccezionale. Soprattutto per il momento particolare in cui è avvenuto ed è molto probabile che ci saranno presto ulteriori sviluppi interessanti della vicenda.