Binance nasce come exchange di criptovalute, cioè una piattaforma dove è possibile scambiare criptovalute e monete FIAT come euro e dollari.  Oggi è un colossale ecosistema di servizi, prodotti finanziari e hub di blockchain.

Binance guuida 2022
Binance.com

La genesi di un colosso

Binance venne fondata nel 2017 in Cina dal visionario Changpeng Zhao, noto come CZ e ad oggi uno dei protagonisti assoluti della scena delle criptovalute. Non avendo a disposizione grossi fondi da parte di investitori esterni, CZ dovette investire tutti i propri risparmi nella sua creazione arrivando persino a vendere la sua prima casa. Mai audacia fu più premiata, verrebbe da dire.

Un solo anno dopo la sua fondazione, nel 2018, Binance divenne già l’exchange con i maggiori volumi di scambio al mondo. Ad oggi questo primato è decisamente consolidato in quanto si parla di volumi giornalieri medi ben 5 volte superiori al concorrente Coinbase l’anno passato. Il dirompente successo è stato naturalmente condiviso con chiunque abbia creduto nel progetto e i tanti investitori, compresi i piccoli e grandi detentori di BNB, possono brindare la conclusione di una splendida annata. In questo articolo TUTTO quello che c’è da sapere su questo colosso: inizi, presente e futuro. E, soprattutto, come sfruttarlo al massimo delle sue potenzialità!

Perché sceglierlo

  • Numero di monete: Su Binance è possibile scambiare oltre 500 monete tra criptovalute e monete FIAT.
  • Le commissioni: I traders saranno sicuramente attratti dalle commissioni competitive che l’exchange offre per le operazioni, pari al 0,01%. Scegliendo di pagarle in BNB, si ha diritto inoltre a uno sconto del 25%. Difficile trovare di meglio su questo fronte.
  • La liquidità: semplicemente, affidandovi all’exchange più grande al mondo non avrete quasi certamente problemi di liquidità nelle coppie di monete che scambiate.
  • I servizi finanziari: oggi Binance offre tantissimi prodotti finanziari per gli investitori, dai semplici depositi non vincolati ai prodotti più complessi ad alto rischio.
  • Depositi e prelievi di criptovalute: ad oggi Binance è l’exchange che supporta il più alto numero di chain per prelevare e depositare fondi in criptovaluta. Tra le principali abbiamo la rete ERC20, la BSC, Solana, TRX20, Polygon e molte altre.
  • Sicurezza: benchè si tratti di una piattaforma relativamente giovane, ad oggi possiamo dire che nessun utente abbia mai perso fondi per diretta causa della piattaforma. Possiamo quindi affermare che ad oggi si è dimostrata una delle piattaforme più sicure, anche se ricordiamo che la sicurezza dei nostri fondi è prima di tutto una nostra responsabilità.

Come aprire un account verificato su Binance e metterlo in sicurezza

Possiamo registrarsi su Binance tramite il sito web o tramite app mobile, disponibile per iOS e Android. Grazie ai numerosi aggiornamenti, possiamo dire che ad oggi l’utilizzo di Binance su app garantisce.

Dopo essersi registrati con una mail e una password, occorre verificare l’account. Infatti, in quanto exchange regolamentato, per poter operare Binance è richiesta la verifica di un documento d’identità. Questo passaggio, noto come KYC (Know Your Costumers) è un requisito normativo comune, che i fornitori di servizi finanziari sono obbligati a soddisfare. Si tratta di normali controlli per combattere il finanziamento e il riciclaggio di denaro derivante da attività illecite.

Il passaggio successivo, che consigliamo di effettuare prima di fare qualsiasi operazione, è mettere in sicurezza l’account. La cosa più importante da fare è sicuramente impostare un sistema di autenticazione a due fatto 2FA. Dopo aver cliccato sul simbolo dell’omino, scegliamo la voce “Sicurezza”.

Noi sconsigliamo fortemente di usare quella tramite SMS, perché è sicuramente l’opzione più vulnerabile. E’ invece più sicuro usare l’autenticazione con l’app Google Authenticator: un’app che installiamo su un secondo dispositivo -ad esempio lo smartphone- e che genera dei codici che cambiano ogni 60 secondi. Se invece vogliamo stare ancora più tranquilli, possiamo pensare di abilitare l’autenticazione tramite chiavetta hardware Yubikey. Questa è sicuramente l’opzione migliore, specialmente se l’importo detenuto ne giustifica l’acquisto.

Depositare EURO su Binance

I depositi tramite bonifico SEPA sono momentaneamente sospesi. Per aggiungere fondi al nostro account possiamo utilizzare una carta di credito, con l’1,8% di commissioni. Oppure possiamo depositare fondi tramite altre criptovalute usando una delle tantissime reti supportate. Per farlo andiamo nella sezione Wallet>Spot e selezioniamo la coin che ci interessa depositare o prelevare. A nostro avviso, l’altissimo numero di coin e relative chain supportati è uno dei punto di forza di binance.

Trading su Binance: spot e futures

Su Binance è possibile fare trading su centinaia di coppie di monete sfruttando l’alta liquidità di cui la piattaforma gode. Purtroppo, in seguito ad alcune controversio con i regolatori, da quest’anno in alcuni paesi tra cui l’Italia non è più possibile operare con i Futures. Per quanto riguarda il trading sul mercato spot è invece possibile operare sia con la versione semplificata (“Converti” o “Base”) oppure con la piattaforma “Avanzata” dove è possibile operare con gli ordini avanzati (vedi art. l’order book e i diversi tipi di ordini)

Earn

Nella sezione “Earn” possiamo mettere a rendita le nostre cripto in maniera semplice e spesso anche piuttosto redditizia. Naturalmente le rendite non sono paragonabili a quanto è possibile ottenere sulle piattaforme Defi. Tuttavia, operare all’interno di Binance è un eccellente compromesso tra rendita, semplicità e, cosa più importante, sicurezza.

I prodotti che Binance ci offre sono moltissimi, i principali sono:

  • Savings”, i risparmi flessibili: con questo strumento è possibile mettere a rendita le proprie criptovalute senza alcun vincolo. Gli interessi solitamente sono bassi (0,1%-5%) ma lo strumento è semplicissimo e abbiamo la possibilità di ritirare in ogni momento i nostri risparmi in maniera istantanea. In particolare, abbiamo apprezzato la grande varietà di monete che è possibile allocare.
  • Risparmi vincolati: è possibile ottenere una rendita sul deposito, ma in questo caso avremo un vincolo temporale pari a 7,15, 30 o 60 giorni. Finito il tempo di “lock”, i nostri fondi ci verranno trasferiti nel wallet spot insieme agli interessi maturati. I tassi di interesse maggiori rispetto all’opzione flessibile a nostro avviso non giustificano il blocco dei fondi. Nella maggioranza dei casi, almeno.
  • Stacking: il funzionamento è simile al prodotto “risparmi vincolati”. Le opzioni, però, sono solitamente più vantaggiose.
  • BNB Vault: è il prodotto dedicato agli holder di BNB. Depositando dei BNB in questo prodotto, Binance li gestirà per noi ottimizzando l’allocazione dei nostri BNB nei vari prodotti. Si tratta dell’opzione più semplice per chi vuole mettere a rendita i propri BNB senza troppi pensieri. Effettivamente è comodissima. Tuttava, con una gestione attiva è possibile ottenere rendimenti molto maggiori (ad esempio partecipando ai Launchpad).

BNB, la criptovaluta nativa di Binance

BNB non ha certo bisogno di molte presentazioni. Tra le criptovalute più capitalizzate è stata la più performante del 2021. Al momento della stesura di questo articolo il suo valore si aggira intorno ai 530$, segnando uno straordinario +1.400% rispetto alla quotazione al 1 gennaio quando veniva scambiata a 37$.

Grazie ad essa è possibile ottenere innumerevoli vantaggi operando all’interno dell’ecosistema Binance, tra cui:

  • Sconto sulle trading fee del 25% , se pagate con BNB. Per farlo è necessario avere bnb nel wallet spot.
  • Accesso ai Binance Launchpad e Binance Launchpool.
  • Accesso alla Defi su Binance Smart Chain (le fee si pagano esclusivamente in BNB)
  • Cashback utilizzando la Binance Card, la carta di debito di Binance.

Binance Card

Grazie alla Binance Card è possibile spendere le proprie criptovalute in tutti i negozi fisici e online ottenendo un cashback variabile in base al numero di BNB che deteniamo. Approfondiremo in un successivo articolo questo prodotto, con tanti consigli su come sfruttarlo al massimo.

Binance Card

Binance Launchpad

Gli eventi Launchpad sono stati pensati per premiare gli investitori di BNB al momento del lancio di nuove criptovalute. Viene infatti garantita una certa allocazione delle nuove cripto PRIMA che vengano listate sul mercato, a un prezzo bloccato. Storicamente al momento del listing i prezzi si impennano, a volte anche di migliaia di punti percentuali.

E’ dunque evidente il vantaggio di possedere in anticipo questi token. Data la forte profittabilità di questi eventi, vi terremo sempre aggiornati su queste pagine sui nuovi eventi e su come partecipare. Ad esempio in questo articolo vi abbiamo raccontato l’ultimo evento.

LEGGI ANCHE>> Criptovalute e TASSE: facciamo chiarezza!

Il futuro: Binance diventerà un istituzione finanziaria.

Nei piani della dirigenza Binance vi è la trasformazione di Binance in un istituzione finanziaria pienamente ‘compliante’ con le normative dei paesi in cui opera. Come affermato dallo stesso CZ, il primo passo è individuare una sede legale in ogni area dove si opera. Questa strategia segna un netto cambio di passo rispetto al passato, perché inizialmente si era pensato di strutturare l’azienda in maniera “decentralizzata”, in quanto lo stesso CZ definì l’istituzione di sedi fisiche un concetto superato di fare business, preferendo invece un modello decentralizzato. Questo modello non fu chiaramente ben visto dai regolatori.

Per quanto riguarda l’Europa, sembra si stia puntando all’Irlanda e alla Francia come sede del primo HQ europeo.

Quanto riportato nell’articolo non è da intendersi in alcun modo come consiglio finanziario. Investire in criptovalute espone sempre al rischio di perdita, anche integrale, del capitale investito.

ì