bitcoin (web source)
bitcoin (web source)

Il mondo dei Bitcoin è sempre in piena evoluzione: ecco la guida completa per comprare e vendere con un metodo infallibile.

bitcoin (web source)
bitcoin (web source)

Il mercato delle criptovalute sta diventando sempre più prepotentemente la nuova normalità. Infatti, se fino a qualche tempo fa il suddetto mercato era diffuso solo a piccole nicchie, ora si sta espandendo sempre di più. Ad incrementare questo fenomeno è, senza dubbio, l’adesione di molti volti noti dello spettacolo che sponsorizzano le criptomonete.

Tra i più noti ricordiamo il fondatore di Tesla Elon Musk, l’ex pugile Mike Tyson, l’attrice Gwyneth Paltrow, il rapper Snoop Dogg, il calciatore del Barcellona Lionel Messi e tanti altri.

Il mercato delle criptovalute

bitcoin (web source)
bitcoin (web source)

Al giorno d’oggi investire sul Bitcoin porta numerosi vantaggi. Il valore della criptovaluta si aggira attorno ai 50 mila euro. Se ci si affida a piattaforme affidabili, riconosciute universalmente e che godano di una buona reputazione, sicuramente il pericolo di ricorrere in truffe è minimo.

Ma i veri rischi sorgono qualora si utilizzino piattaforme secondarie che possono subire facilmente attacchi informatici dagli hacker. Ulteriori pericoli provengono anche dalla pubblicizzazione dei dati. Infatti, se non se non si conservano correttamente i dati di accesso o il wallet, vi è il serio rischio di far trapelare informazioni preziose, quali dati personali e password a sconosciuti.

Leggi qui —> Bitcoin sempre più in alto: arriva l’apertura della banca statunitense

Leggi qui —> Bitcoin batte ogni record: superata la quota di valutazione

Guadagnare coi bitcoin

bitcoin (web source)
bitcoin (web source)

In primo luogo, bisognerebbe evitare di scambiare denaro per strada, come, invece, accadeva abitualmente in passato. Difatti, per lo scambio di piccole cifre, è preferibile  utilizzare ATM o bancomat, oppure eToro o Robinhood, due piattaforme di trading. Anche se, in ogni caso, la soluzione ottimale sono senza ombra di dubbio gli exchange, dei cambia-valute dove un bonifico si trasforma in Bitcoin, dopo essersi registrati ed aver verificato la propria identità.

I più conosciuti in questo ambito sono: Chicago Merchantile Exchange, Binance e TheRockTrading. Poi, accertarsi che, la persona alla quale stiamo inviando le coordinate, non sia un truffatore. Durante la suddetta transazione è usuale che si paghi una commissione. Il valore di quest’ultima varia a seconda dei periodi, è alto, infatti, durante un periodo di grande intasamento della rete. Ad ogni modo, il rischio di avere a che fare con un hacker è davvero molto basso.

In ultimo luogo, è importante che i Bitcoin, una volta acquistati, non si lascino nel luogo della transazione, ovvero nell’exchange, Questo perché, in questo modo, aumentano le possibilità di hackeraggio. Infatti, non è raro, che le borse siano attaccate dagli hacker. Di solito si custodiscono nei wallet, i cosiddetti portafogli, quali Electrum, Mycelium, Blockstram Green e altri. Un esempio di wallet fisico è, invece, Ledger.