libra

Mark Zuckerberg, CEO di Facebook, ha annunciato che Libra verrà lanciata negli Stati Uniti soltanto quando i legislatori del Paese la approveranno. Molto probabilmente, potrebbe invece essere rilasciata laddove non vi è alcun impedimento da parte del Governo.

Una dichiarazione che tutti aspettavano, considerando la testimonianza di Zuckerberg davanti al Comitato dei servizi finanziari della Camera mercoledì. Oltre al CEO di Facebook, sono stati ascoltati anche funzionari governativi e autorità di regolamentazione.

Tutto risale a giugno, quando Maxine Waters, Presidente del Comitato per i servizi finanziari, chiese a Facebook di interrompere il lancio di Libra, almeno fino a quando i funzionari non avrebbero esaminato più da vicino i problemi ad essa associati.

Il lancio di Libra e del suo portafoglio online Calibra erano stati programmati per il 2020, ma le autorità statunitensi sostennero che si sapeva troppo poco in merito alla moneta digitale e sulle potenzialità di incentivare il riciclaggio di denaro, oltre che a minacciare la privacy degli utenti.

Anche dalla Francia e dalla Germania sono arrivate comunicazioni ufficiali poco rassicuranti per Facebook: il blocco della diffusione di Libra all’interno dei confini nazionali poiché potrebbe minacciare il valore dell’Euro e privatizzare illegalmente il denaro.

Non è la prima volta che la criptovaluta viene ostacolata dai governi di tutto il mondo. L’anno scorso, la Reserve Bank of India, la banca centrale del paese, ha annunciato il divieto di utilizzare Bitcoin e altre monete digitali da parte di qualsiasi entità finanziaria regolamentata a causa dei rischi ad essa associati. La Cina ha anche vietato l’uso di alcune criptovalute, mentre pianificava il lancio del proprio denaro digitale.

Zuckerberg, nella sua dichiarazione, ha parlato dei rischi connessi alla mancata innovazione delle infrastrutture finanziarie: “Noi discutiamo di questi problemi, mentre nel resto del mondo alcuni Paesi come la Cina si stanno muovendo rapidamente per lanciare una criptovaluta nazionale nei prossimi mesi. Inizialmente, Libra avrà il sostegno dei dollari e penso che riuscirà ad estendere la leadership finanziaria americana in tutto il mondo. Se non ci innoveremo, questa leadership non sarà garantita”.