LEO token

Bitfinex ha diffuso un comunicato tramite cui spiega che il proprio utility token, LEO, verrà listato sulla piattaforma di scambio nella giornata di lunedì 20 maggio alle ore 8:00 UTC. LEO, per chi non lo sapesse, non è altro che il nuovo utility token di Bitfinex che si pone come obiettivo il raggiungimento di 1 miliardo di dollari di capitalizzazione.

In soli 9 giorni l’azienda è stata in grado di arrivare a questo grande risultato, per cui era inevitabile che il progetto LEO cominciasse ad attirare l’attenzione di molti operatori del settore. Tra l’altro questo token consentirà agli utenti di sfruttare diversi benefici operando sulla piattaforma, come godere di sconti sulle fee applicate al trading.

Per il momento, LEO si pone come il concorrente diretto di BNB, token di Binance, che sin dai suoi esordi si è fatto strada in modo prepotente in quanto a crescita di mercato. BNB, per di più, proprio in questi giorni si sta rivelando come uno dei pochissimi attori in campo capaci di resistere al ritracciamento di Bitcoin che, come ci si può ben immaginare, sta influenzando praticamente tutti gli altri player.

Tornando a LEO, non passa di certo inosservata la velocità con cui Bitfinex è riuscito a raccogliere così tanto denaro; segno evidente di come l’exchange sia forte e di come tutto ciò che gli ruota attorno stia godendo di una certa stabilità. Ma quali coppie troveranno gli utenti che vorranno “mettere le mani” su LEO? In un primo momento, le coppie inizialmente disponibili saranno BTC, USD, USDt, EOS ed ETH.

Quasi inutile, a margine di tutto ciò, sottolineare l’entusiasmo dell’azienda: “Siamo molto soddisfatti di essere riusciti a portare un token così importante all’interno della nostra community. Il team – si legge in una nota ufficiale – continuerà a lavorare per far crescere le infrastrutture principali nel settore in cui opera”.