Blockchain
Blockchain

Moon Capital sostiene che il Bitcoin finirà per diventare la prima valuta mondiale e che il suo prezzo, per quanto allo stato attuale sia difficile crederlo, salirà fino a 98 milioni di dollari. La previsione, resa nota tramite Twitter, è con ogni probabilità la più ottimistica che sia mai stata fatta nel merito da parte di un esperto del settore.

Il consulente che sta dietro Moon Capital si definisce tuttavia un holder, il che significa che non è esattamente inquadrabile come un’entità terza: il rischio, in buona sostanza, è che questa previsione sia stata frutto più che altro di una pura e semplice strategia.

Effettivamente è difficile pensarla in maniera differente, visto che la previsione di Moon Capital tende a spingersi un po’ troppo in là in quanto ad ottimismo: basti considerare infatti che già la previsione formulata qualche tempo fa da John McAfee, la quale parlava di un Bitcoin che sarebbe arrivato a 1 milione di euro nei prossimi anni, era stata ritenuta un po’ troppo “gonfiata”!

Fatto sta che secondo il consulente che sta dietro Moon Capital, il Bitcoin, nel giro di 10 o 20 anni, diventerà la prima valuta al mondo ed il suo prezzo arriverà a toccare la straordinaria soglia dei 98 milioni di dollari americani. La capitalizzazione di mercato, nel caso, schizzerebbe a due milioni di miliardi di dollari, ossia a duemila trilioni. E anche qui il dato appare non enorme, ma di più, se si considera che attualmente tutto il denaro contante in circolazione vale circa 30 trilioni!

Moon Capital spiega che questi obiettivi potranno essere raggiunti a condizione che il Bitcoin evolva nel tempo: secondo l’esperto, la criptomoneta farebbe bene a mantenere il suo attuale andamento ciclico, ma al tempo stesso dovrebbe cominciare ad adottare tecnologie volte a rafforzarla e a renderla sempre più “attuale” nel corso degli anni a venire.