WhatsApp

Da qualche ora a questa parte è stata introdotta la possibilità, per gli utenti WhatsApp, di utilizzare la nota applicazione di messaggistica istantanea anche per inviare e ricevere criptovalute! Tra quelle attualmente supportate troviamo Bitcoin, Litecoin, Ethereum e ZTX (token che fa capo alla piattaforma), ma non è detto che in un prossimo futuro il raggio d’azione non andrà ampliandosi ulteriormente.

A dare questo importante annuncio è stata l’azienda Zulu Republic, che in tutto ciò ha proprio il compito di sviluppare strumenti basati sulla blockchain Ethereum e che rientra tra le realtà più importanti della Svizzera per quel che concerne il settore crypto.

Ma cosa dovremo esattamente fare per inviare e ricevere criptomonete con WhatsApp? Per farlo sarà sufficiente aggiungere il bot Lite.Im all’interno dell’applicazione e seguire passo passo le istruzioni riportate sullo schermo. Completato il processo, con WhatsApp sarà possibile fare una miriade di altre cose come inviare e ricevere criptovalute, per l’appunto, ma anche visualizzare lo storico delle transazioni, esportare chiavi private o recovery phrase, settare diverse impostazioni (come email, password, telefono e lingua), gestire i referral e richiedere le relative ricompense, nonché visualizzare le istruzioni sul funzionamento della “macchina”.

Secondo l’azienda che ha lavorato su questo obiettivo, l’utilizzo dello smartphone e dei canali social sarà sempre più importante per il mondo delle criptovalute. Inviare e ricevere BTC, LTC o ETH tramite WhatsApp è quindi da intendersi come un passo fondamentale in questa direzione, tanto più alla luce del fatto che parliamo di un’applicazione che al mondo, da sola, conta più di 1,5 miliardi di utenti!

Secondo recentissimi rumor, Lite.Im, alla luce di questa nuova funzionalità, potrebbe ritrovarsi a competere con la criptovaluta che Facebook sta sviluppando proprio in questo periodo e che di qui a breve entrerà nel calderone delle nuove valute digitali.