tom lee
Immagine da Ethereum World News Archives e CoinMarketCap

Il prezzo del Bitcoin dovrebbe essere di gran lunga superiore rispetto a quello che si sta registrando ultimamente. Almeno un 800% in più del valore di scambio attuale! Ad affermarlo è Tom Lee, fondatore di The Fundstrat, che in un periodo in cui il Bitcoin sembra essere finito nel mirino di molti, ha deciso di seguire una linea fieramente minoritaria: la linea dell’ottimismo.

Nonostante non siano stati forniti dei riferimenti temporali specifici, le previsioni dell’esperto appaiono piuttosto chiare: il prezzo del Bitcoin tornerà a salire vertiginosamente fino a toccare i 25.000 dollari, il che presupporrà un apprezzamento record rispetto a quelli che sono gli attuali valori di scambio.

Dopo l’andamento fortemente altalenante registrato nel 2018, il cambio BTC/USD si è portato attorno ai 3.500 dollari per la maggior parte del mese di gennaio. La criptovaluta ha tentato di rialzarsi in più di una occasione, ma i tentativi, come del resto è stato sotto gli occhi di tutti, si sono rivelati vani.

Nonostante questo però c’è chi crede che il rally sia ancora possibile, e tra questi vi è appunto Tom Lee, convinto che prima o poi la criptovaluta numero uno al mondo tornerà ai fasti di una volta: i 25.000 dollari torneranno ad essere una prospettiva assolutamente possibile, poiché a suo dire è quello il fair value del Bitcoin. Dopotutto tra fine 2017 e inizio 2018, i 20.000 dollari di quotazione erano stati toccati senza troppi problemi, anzi!

Dopo di che, sempre secondo Lee, un aggiustamento del 70% circa non farà che determinare un successivo pullback.