Crypto.com
Crypto.com

Crypto.com, con sede a Hong Kong, ha annunciato il lancio di un nuova piattaforma di scambio, espandendo così l’elenco dei servizi di crittografia. Lo scambio sarà prima rivolto ai beta tester; successivamente, con tutta probabilità a dicembre, verrà aperto anche al grande pubblico. Inoltre, la società ha anche presentato una piattaforma di raccolta fondi per startup crittografiche.

Il nuovo scambio realizza la visione di Kris Marszalek, CEO e co-fondatore di Crypto.com. Questa visione contemplava la creazione di nuovi servizi completi a favore dei milioni di possessori di portafogli.

“Nella prossimo futuro, le aziende che sicuramente prospereranno sono quelle che riusciranno a costruire un intero ecosistema”, ha dichiarato. “È molto difficile per un’azienda offrire un solo tipo di prodotto e competere con quelle che hanno una distribuzione molto più ampia e che copre ciascuno dei casi d’uso”.

Lo scambio offrirà tre coppie di trading, corrispondenti a CRO (token di Crypto.com), tether (USDT) e bitcoin (BTC), contro BTC, ether (ETH), stellar (XLM), XRP, EOS, litecoin (LTC), MCO, CRO e USDT. La società aggiungerà più risorse nel tempo.

Inoltre, l’intenzione della società è di espandere i punti di accesso degli utenti. Al momento del lancio, lo scambio sarà disponibile soltanto via desktop ma, ad inizio 2020, tutti gli utenti che posseggono un dispositivo mobile potranno scaricare e accedere all’applicazione.

La piattaforma che raccoglierà fondi si chiama The Syndicate e offrirà ai progettisti un modo per raccogliere capitali mantenendo l’equità. Coloro che emettono attività digitali potranno fornire un certo numero di token a Crypto.com in modalità prevendita scontata, aperta a tutti i possessori di CRO.

Nel 2020 lo scambio aggiungerà margini di negoziazione. Sono inoltre previste altre espansioni, le quali potrebbero portare sul mercato anche un ibrido criptato di carta di credito / debito.