bitcoin
bitcoin

In queste ultime ore il Bitcoin, e più in generale tutto il mondo delle criptovalute, sta tentando una ripresa delle quotazioni. Nonostante questo la situazione complessiva rimane ancora fortemente sottotono rispetto anche solo a quella di un anno fa, ma è proprio questo contesto che in un certo senso sta mettendo sull’attenti trader e investitori vari: dopotutto è nelle fasi di bear market che normalmente si colgono le migliori occasioni sul lungo periodo!

Del fatto che questo, in realtà, sia un periodo prolifico per chi intende investire in criptomonete, ne è convinto tra gli altri anche Zhao Dong. Secondo l’esperto, il Bitcoin farà registrare presto una vera e propria impennata: la sua quotazione potrebbe arrivare a toccare i 50mila dollari entro il 2021!

Ecco perché investire su questo fronte potrebbe sembrare tutt’altro che conveniente se si intende farlo nel breve periodo, ed ecco anche spiegato il motivo per cui invece, nel lungo periodo, la convenienza potrebbe esserci eccome.

Secondo Zhao Dong, proprio il fatto che per il BTC si pronostica un rally decisamente consistente, dovrebbe invogliare molti investitori a darsi da fare con gli acquisti: chi compra ora il Bitcoin, peraltro agevolato dal fatto che il suo prezzo è molto conveniente, finirà per intascare dei bei guadagni nel prossimo futuro, quando il prezzo della criptovaluta sarà decisamente maggiore.

Insomma, il 2019 potrebbe essere un anno di transizione per il mercato delle criptovalute, anche perché gli investitori istituzionali rischiano di rimanere ancora fuori dal settore per via dei ritardi che si stanno registrando, uno dei quali, tanto per fare un esempio, è quello legato al lancio della piattaforma Bakkt Bitcoin.