Bitcoin

In questi giorni stiamo assistendo ad una netta ripresa del Bitcoin e, più in generale, dell’intero comparto criptovalute. Tuttavia è proprio il BTC quello che sta registrando le performance migliori, tant’è che la sua quotazione sta continuando a crescere nello stupore generale.

Merito di questo clima positivo è di una transazione che ha mosso la bellezza di 48.000 BTC, e di cui francamente si sa ancora poco. La transazione è avvenuta prima che si rilevasse l’impennata del prezzo del Bitcoin. Dopo la transazione, infatti, la quotazione del BTC è schizzata a 7.500$ raggiungendo i 360 milioni di dollari, e guadagnando di conseguenza la bellezza di 30 milioni di dollari nel giro di poche ore. Il tutto, con una fee di 0.0000452 BTC, corrispondente a circa 0.30 dollari.

Spulciando tra le transazioni relative all’indirizzo in questione si è scoperto che questi Bitcoin derivano a loro volta da diverse transazioni e che la somma totale è stata movimentata a ridosso del picco massimo raggiunto dal Bitcoin nel 2017. In poche parole, chi ha effettuato questa operazione deve essere un soggetto che conosce molto bene l’andamento del mercato e che vanta una capacità di previsione piuttosto precisa.

Alcuni utenti hanno ipotizzato che questo indirizzo sia di proprietà di Fidelity, realtà che pare sia pronta ad entrare a capofitto nel mercato crypto. Anche in questo caso è difficile riuscire a stabilire come stiano le cose, ma certo è che l’operazione condotta in queste ultime ore, che di fatto ha contribuito all’impennata del prezzo del Bitcoin, sta attirando su di sé molta curiosità.

Mentre scriviamo, la quotazione del Bitcoin si è assestata attorno ai $7.050, corrispondenti a circa €6.282.