Aggiornamento bomba in casa Shiba Inu (SHIB), sta per arrivare qualcosa di grosso!

Il capo sviluppatore di Shiba Inu, Shytoshi Kusama, ha dato il tanto atteso annuncio che il test di Shibarium Early Public Beta è ora attivo e pronto al lancio per il grande pubblico.

Il noto creatore principale di Shiba Inu, Shytoshi Kusama, ha dichiarato che il beta test è attualmente attivo, mentre si attendeva da tempo la notizia dell’introduzione dello Shibarium.

shiba inu shibarium shib
Adobe Stock

Secondo l’importante sviluppatore, una comunità enorme, mondiale e decentralizzata è il requisito più importante per una rete decentralizzata di livello 2.

Il primo beta test della rete Shibarium, che il creatore ha annunciato si chiamerà “Puppynet”, ha affermato. Il cambiamento arriva mentre il mercato delle criptovalute è preoccupato per gli impatti sulla liquidità intorno alla stablecoin USDC, che potrebbero farla scendere ulteriormente dal valore di 1 dollaro.

Shibarium, la blockchain livello 2 di Shiba Inu (SHIB)

Shibarium è stata creata come una blockchain di livello 2 che consente la creazione di applicazioni decentralizzate (DApps), ha ribadito Kusama. La blockchain di livello 2 consente anche l’integrazione con le imprese del mondo reale e l’utilizzo per alimentare le iniziative.

La rete Shibarium è presumibilmente un’opzione a basso costo che brucia anche i token SHIB, come è stato affermato in precedenza. Kusama ha debuttato il sito Join Shibarium, che consente un sistema di iscrizione alla comunità, nell’ultima settimana di febbraio 2023.

Piattaforma Beta per Shibarium di Shiba Inu (SHIB)

L’interfaccia utente della versione beta contiene dati sulle informazioni del validatore, sulle statistiche della rete e sulla possibilità di fare operazioni. Kusama lo ha annunciato sul suo blog ufficiale proprio in queste ore:

“Questo è il primo giorno dell’Early Beta Test per la rete Puppynet Shibarium!”

Il prezzo dello Shiba Inu (SHIB), tuttavia, non ha ancora riflesso chiaramente l’impatto dell’annuncio della beta. Questo è molto probabilmente il risultato delle turbolenze del mercato causate dal depegging dell’USDC in seguito al fallimento della Silicon Valley Bank.

Impostazioni privacy