Uniswap lancia in anteprima il nuovo wallet, ma Apple si mette di traverso

Anche se Apple non ha ancora dato la sua autorizzazione, venerdì Uniswap Labs ha aperto il software interno TestFlight a un pubblico ristretto.

Secondo Uniswap Labs, venerdì era previsto il lancio di un nuovo portafoglio mobile, ma l’App Store di Apple lo ha rapidamente respinto. Si tratterà di un’applicazione mobile open-sourced e auto-custodiale.

apple uniswap
Adobe Stock

Il team ha dichiarato che, nonostante l’applicazione mobile sia stata presentata mesi fa, il processo di approvazione è ancora in corso. Nel frattempo, Uniswap Labs ha permesso a un gruppo selezionato di utenti di accedere all’applicazione interna TestFlight.

Il portafoglio Uniswap è disponibile da subito

Il numero massimo di persone che possono utilizzare il rilascio anticipato limitato attraverso Apple TestFlight è di 10.000 persone. Secondo Uniswap Labs, non è chiaro perché il software sia stato rifiutato. Stando quindi a quanto riportato, altri portafogli crittografici di autocustodia hanno ricevuto l’approvazione. Ma il software di Uniswap è stato rifiutato. Secondo una dichiarazione del team di sviluppo di Uniswap (UNI):

“Ma perché, da un team dedicato all’accesso per tutti, un rilascio anticipato limitato? In altre parole, Apple non approva il nostro lancio e non abbiamo idea del perché. Anche se la nostra applicazione mobile è pienamente conforme ai loro requisiti ed è stata presentata mesi fa, stiamo ancora aspettando.”

A questo proposito, si ipotizza che Apple sia diffidente nei confronti dei prodotti legati alle criptovalute. Non stupice certo alla luce del clima normativo caldo di questo periodo. Di conseguenza, è possibile che il rilascio dell’applicazione sull’App Store venga ritardato fino a quando non saranno chiarite le norme che regolano gli asset digitali.

Questo potrebbe anche essere il motivo per cui, nonostante il rispetto di tutti i requisiti, l’autorizzazione non è ancora stata concessa.

Impostazioni privacy