Niente dura per sempre: il truffatore in criptovalute chiude la sua attività, il motivo ha lasciato tutti di sasso (anche le sue vittime).

Un prolifico truffatore di criptovalute che ha permesso ad altri criminali informatici di operare ha annunciato di “passare a qualcosa di meglio“.

truffa criptovalute
Adobe Stock

In un certo senso, Monkey Drainer operava come un’azienda “scam-as-a-service”, aiutando altri a orchestrare furti devastanti e prendendo una parte dei proventi.

Il truffatore in criptovalute chiude la sua attività: ecco perché

Un messaggio piuttosto agghiacciante pubblicato su Telegram recitava:

Sfortunatamente, o fortunatamente, nulla dura per sempre – operare nel crimine informatico su larga scala è qualcosa che solo coloro che hanno il più alto livello di dedizione dovrebbero prendere in considerazione e mantengo la convinzione che tutti i giovani criminali informatici non dovrebbero perdersi nella ricerca di denaro facile“.

Il post prosegue raccomandando un rivale e si conclude con la frase:

Che tutti i colleghi cybercriminali possano essere vittoriosi. Solo voi controllate il futuro“.

PeckShield, che ha monitorato i portafogli di Monkey Drainer, ha rivelato che 200 ETH erano stati trasferiti a Tornado Cash. Altri 840 ETH si trovavano nel loro indirizzo principale.

È molto probabile che questi fondi siano stati spostati attraverso servizi di miscelazione nel tentativo di riciclare la criptovaluta e di nascondere la destinazione successiva.

CertiK ha rilevato che circa 13 milioni di dollari sono stati rubati attraverso Monkey Drainer, che era in funzione dalla fine del 2022.

I ricercatori di cybersicurezza della società hanno poi avvertito che, anche se questo particolare truffatore non è più sulla scena, la minaccia non è scomparsa.

Anche se non vedremo più Monkey Drainers utilizzato per truffare le vittime, sappiate che ci sono molti altri venditori disposti a sostituirlo. Controllate sempre due volte gli URL, gli handle di Twitter e qualsiasi DM sospetto che ricevete“.