Binance ancora nel mirino: le autorità australiane stringono la morsa

I regolatori australiani hanno aperto un’indagine sul business dei derivati ​​dell’exchange di criptovalute numero uno al mondo, secondo le ultime notizie relative a Binance sui canali ufficiali.

Bitcoin News: sebbene sia già alle prese con sfide normative negli Stati Uniti, il principale scambio di criptovalute ha avuto problemi con l’Australian Securities and Investments Commission (ASIC).

binance australia
Adobe Stock

Le posizioni in derivati ​​di molti trader che erano stati erroneamente etichettati come “investitori all’ingrosso” sono state liquidate da Binance giovedì. Successivamente, la società ha pianificato di risarcire gli utenti che erano stati influenzati negativamente dall’azione pubblica.

Binance Review dei regolatori australiani

Il più grande exchange di criptovalute al mondo, Binance, ha dichiarato che l’ASIC intraprenderà una valutazione mirata del suo business locale di derivati ​​crittografici. Uno degli elementi esaminati nell’ambito dell’esame è la divisione “clienti al dettaglio e clienti all’ingrosso” di Binance. Questo secondo una dichiarazione rilasciata venerdì dall’autorità di regolamentazione.

Le persone normali non sono autorizzate dall’ASIC a negoziare derivati ​​in alcun modo. I clienti di Binance devono quindi presentare la documentazione che dimostri che sono investitori all’ingrosso per negoziare futures. Ma, come risultato delle recenti attività di Binance, i regolatori australiani ne hanno preso atto e stanno ora esaminando attentamente le procedure KYC e di onboarding dei clienti dell’exchange.

Come richiesto dai termini della sua licenza australiana per i servizi finanziari, la piattaforma di trading gestita da Changpeng Zhao non ha ancora informato l’ASIC di queste preoccupazioni. Zhao ha dichiarato: “Valuteremo la situazione e determineremo se/quando potremo riaprire le offerte di futures in Australia”, in risposta alla notizia.

I problemi legali per Binance continuano ad aumentare

I regolatori hanno inasprito il mercato delle criptovalute dopo il crollo dell’exchange FTX un anno fa. Il principale exchange di risorse digitali è quindi salito in prima linea nella conversazione. Molte organizzazioni di regolamentazione stanno attualmente esaminando le attività internazionali di Binance e la sua piattaforma negli Stati Uniti.

La criptovaluta nativa di Binance, BNB, ha ricevuto molte critiche e FUD in risposta a questa particolare notizia. Al momento della redazione di questo articolo, BNB è scambiato a circa 306,33 dollari. In calo dello 0,71% rispetto all’ora precedente. Ha inoltre registrato un calo dell’1,10% nelle ultime ventiquattro ore.

Impostazioni privacy