In questo articolo vedremo tutte le misure di sicurezza dottate da Coinbase contro le truffe più comuni del mondo cripto.

Coinbase Wallet ha introdotto una nuova serie di caratteristiche di sicurezza di livello industriale in risposta all’aumento del numero di attacchi di phishing, airdrops malevoli e altre truffe.

coinbase-fee
Adobe Stock

Coinbase Wallet offrirà anteprime delle transazioni per stimare come i saldi di token e NFT dell’utente cambieranno durante una transazione prima di confermare.

Coinbase contro i truffatori

Secondo Coinbase, gli avvisi di approvazione del token sono destinati a informare precisamente l’utente se una dApp sta cercando di prelevare i suoi NFT o la sua criptovaluta.

Interagire con qualsiasi dApp “segnalata” avviserà anche gli utenti del wallet prima di entrare in contratti potenzialmente problematici. Prevenendo così la perdita della loro criptovaluta in circostanze indesiderabili come truffe di phishing e drenaggio del portafoglio.

Coinbase Wallet permetterà inoltre agli utenti di creare diverse serie di indirizzi multichain, con etichette personalizzabili e impostazioni di sicurezza per ciascuno. Rendendo semplice terminare le connessioni dApp direttamente dall’app, Coinbase Wallet aiuta a ridurre il rischio che il portafoglio possa essere esposto a rischi.

Nelle prossime settimane, gli utenti di Coinbase Wallet avranno anche accesso all’esame e alla cancellazione delle autorizzazioni token esistenti.

Le armi per difendersi dagli attacchi dannosi

Coinbase Wallet contiene un database di indirizzi dannosi e nasconde gli asset airdropped per proteggere gli utenti da potenziali rischi. Gli utenti hanno la possibilità di nascondere e segnalare manualmente qualsiasi token sospetto che compaia nel loro portafoglio.

Grazie al supporto esteso per i portafogli hardware Ledger, gli utenti possono ora accedere fino a quindici indirizzi Ethereum tramite l’estensione del browser di Coinbase Wallet.

Il Product Manager di Coinbase, Ayoola John, ha dichiarato: “In Coinbase crediamo in un futuro in cui i blockchain consentano nuove forme di proprietà digitale e modi di interagire e transazionare con gli altri. Nel panorama digitale attuale, queste interazioni sono spesso intimidatorie e mancano di trasparenza”.