Lo staking di Ethereum raggiunge i 16,16 milioni di euro in ETH, mentre l’aggiornamento Shanghai si avvicina: vediamo cosa sta succedendo.

Secondo i dati di Glassnode on-chain, lo staking di Ethereum ha raggiunto il massimo storico di 16,16 milioni di ETH. Il controvalore è di 26,41 milioni di euro, depositati nella Beacon Chain. In altre parole, 16,101 milioni di ETH sono stati puntati sulla blockchain di Ethereum proof of stake, come indicato dai dati on-chain di Glassnode.

ethereum staking
Adobe Stock

La cifra di 16 milioni di ETH rappresenta oltre il 13,28% dell’offerta totale di Ether. Inoltre rappresenta 22,38 miliardi di dollari ai prezzi attuali.

Secondo i dati, dei 16 milioni di ETH in stake, circa 11,408 milioni di ETH sono stati puntati attraverso fornitori di servizi di staking come Lido, Coinbase e Kraken, tra gli altri, e rappresentano il 70,86% del totale delle puntate sulla Beacon Chain. Secondo i dati, Lido domina le puntate di ETH con il 29,3%, Coinbase controlla il 12,8%, mentre Kraken detiene il 7,6% e Binance controlla il 6,3% delle puntate totali.

I dati di BeaconScan mostrano che il numero di convalidatori attivi è di circa 503.702, mentre i dati di Nansen mostrano che il numero di depositanti unici è di circa 93.800.

Lo staking di Ethereum e l’aggiornamento Shanghai

Il numero crescente di ETH in staking è un’indicazione dei promettenti segnali di adozione e sicurezza di Ethereum. Tuttavia, questo potrebbe creare una pressione per accelerare il lavoro lato sviluppo, e consentire i prelievi per mantenere l’equilibrio sulla rete.

I fondi puntati sono bloccati all’interno della rete – e ottengono un rendimento maturato nel tempo. Pertanto sarà impossibile prelevare fino all’aggiornamento Shanghai, che dovrebbe avvenire a marzo.

Si prevede che molti partecipanti ritireranno i loro ETH puntati dopo l’aggiornamento di Shanghai. Tuttavia, si prevede che i ritiri avvengano per gradi e che i convalidatori vengano ricompensati per le nuove puntate. Questo meccanismo dovrebbe garantire l’equilibrio della blockchain.

L’aumento dello stake di ETH è importante perché rende più difficile per un singolo attore attaccare la blockchain di Ethereum. Tuttavia, poiché attualmente la maggior parte degli ETH staked appartiene a portafogli di grandi dimensioni, il fenomeno ha suscitato il timore che la blockchain stia diventando troppo centralizzata.

Si dice che gli sviluppatori stiano lavorando per rendere la rete Ethereum meno centralizzata, dato che alcuni fornitori di staking, come Lido, sembrano dominare nel settore dell’ETH.