Nuovi concetti e tecnologie nascono all’ordine del giorno e la applied observability potrebbe essere un qualcosa di davvero rivoluzionario.

La applied observability è un concetto emergente che si riferisce all’utilizzo pratico dell’osservabilità per risolvere problemi concreti nelle organizzazioni. Con l’espansione dei sistemi distribuiti e l’adozione di microservizi, l’osservabilità sta diventando sempre più importante. Serve ad aiutare le organizzazioni a identificare e risolvere problemi di performance, migliorare l’architettura dei sistemi e proteggere i propri sistemi e dati.

investire criptovalute
Adobe Stock

In questo articolo esploreremo come le organizzazioni possono utilizzare i dati osservabilità per generare informazioni utili e risolvere problemi concreti.

Applied observability, l’arte di risolvere i problemi

La applied observability è un concetto emergente che si riferisce all’utilizzo pratico dell’osservabilità per risolvere problemi concreti nelle organizzazioni. L’osservabilità è un insieme di tecnologie e metodi che consentono di raccogliere, analizzare e visualizzare dati sull’architettura, sulle prestazioni e sull’utilizzo dei sistemi. In passato, l’osservabilità è stata principalmente utilizzata dai team di DevOps e SRE per monitorare la disponibilità e le prestazioni dei sistemi. Tuttavia, con l’espansione dei sistemi distribuiti e la crescita dell’adozione di microservizi, l’osservabilità si sta evolvendo verso un ruolo più ampio nell’aiutare le organizzazioni a risolvere problemi concreti.

La applied observability si basa sull’utilizzo di dati osservabilità per generare informazioni utili per diverse funzioni aziendali. Ad esempio, i dati osservabilità possono essere utilizzati per identificare problemi di prestazioni dei sistemi, risolvere problemi di disponibilità e aiutare a prendere decisioni informate sull’architettura dei sistemi.

Un esempio di utilizzo della applied observability è la capacità di utilizzare i dati osservabilità per identificare problemi di performance dei sistemi. In questo modo si potranno risolvere prima che causino problemi significativi per gli utenti. Ad esempio, un’organizzazione può utilizzare i dati osservabilità per identificare un problema di prestazioni in un’applicazione, analizzare la causa del problema e quindi implementare una soluzione per risolverlo. Ciò può aiutare a migliorare l’esperienza degli utenti e a ridurre i tempi di inattività.

Applied observability, un aiuto concreto alle aziende

Inoltre, la applied observability può essere utilizzata per aiutare le organizzazioni a prendere decisioni informate sull’architettura dei sistemi. Ad esempio, un’organizzazione può utilizzare i dati osservabilità per analizzare come i diversi componenti di un sistema interagiscono tra loro e identificare eventuali colli di bottiglia. Ciò può aiutare a identificare le aree in cui è necessario apportare modifiche per migliorare le prestazioni del sistema.

Oltre a questo l’applied observability può essere utilizzata anche per monitorare l’utilizzo delle risorse e ottimizzare la scalabilità, ridurre i costi e migliorare l’efficienza. Ad esempio, un’organizzazione può utilizzare i dati osservabilità per monitorare l’utilizzo delle risorse dei propri sistemi e identificare quelle che vengono utilizzate in modo inefficiente o che non sono più necessarie. In questo modo, l’organizzazione può decidere di ridimensionare o eliminare queste risorse per ottimizzare i costi e migliorare l’efficienza.

Inoltre, l’applied observability può essere utilizzata per monitorare l’utilizzo dei sistemi da parte degli utenti e identificare eventuali problemi di sicurezza. Ad esempio, un’organizzazione può utilizzare i dati osservabilità per monitorare l’utilizzo dei propri sistemi da parte degli utenti e identificare eventuali attività sospette o tentativi di violazione della sicurezza. Ciò può aiutare a proteggere i sistemi e i dati dell’organizzazione.

In generale, la applied observability è un concetto emergente che consente alle organizzazioni di utilizzare i dati osservabilità per risolvere problemi concreti e migliorare le prestazioni dei sistemi. Utilizzando tecniche di osservabilità come la raccolta, l’analisi e la visualizzazione dei dati. In questo modo le organizzazioni possono identificare problemi di performance, migliorare l’architettura dei sistemi, ottimizzare l’utilizzo delle risorse e proteggere i propri sistemi e dati.