Secondo i documenti del tribunale datati venerdì 20 gennaio, le autorità federali hanno confiscato circa 700 milioni di dollari in contanti e beni associati a Sam Bankman Fried. In larga parte sotto forma di azioni Robinhood.

Tre conti detenevano dollari USA a nome di FTX Digital Markets, una società delle Bahamas, presso Silvergate Bank.

Sam Bankman Fried, ex CEO di FTX, entra per presentare una dichiarazione davanti al giudice distrettuale degli Stati Uniti Lewis Kaplan in un’aula di tribunale federale a Manhattan il 3 gennaio 2023. – A causa del catastrofico fallimento del suo exchange di criptovalute, Bankman-Fried è accusato di truffa criminale.

sam bankman fried sequestro robinhood
Adobe Stock

Secondo un documento del tribunale depositato venerdì, le autorità federali hanno confiscato oltre 700 milioni di dollari in liquidità e beni collegabili a Sam Bankman Fried. La maggior parte delle risorse sequestrate erano sotto forma di azioni Robinhood di proprietà del fondatore di FTX.

Il nuovo Ceo di FTX

Per supervisionare la riorganizzazione di FTX, John Ray è subentrato come CEO a Bankman-Fried. Ora sta lavorando per recuperare i soldi che i clienti della società di criptovaluta hanno perso quando la società è fallita a novembre. Bankman-Fried è stato arrestato a dicembre con l’accusa di frode. Oltre a 5 diversi capi d’accusa. Mentre attende il processo, è libero su una cauzione di 250 milioni di dollari. Una cifra storica.

Un’accesa disputa multipartitica che coinvolge i querelanti caraibici, i rappresentanti del prestatore di criptovalute insolvente BlockFi, lo stesso Bankman-Fried e la leadership fallimentare di FTX è incentrata sui 55 milioni o più di azioni Robinhood.

Secondo le autorità federali, le azioni Robinhood sono state acquistate con denaro dei consumatori presumibilmente rubato. L’acquisto di una quota del 7,6% in Robinhood è stato divulgato da Bankman-Fried a maggio, e all’epoca ha dichiarato: “Pensiamo che sia un investimento allettante”. Le azioni che sono state recuperate sono state valutate a quasi $526 milioni quando il titolo ha chiuso venerdì a $ 9,52.

Sam Bankman-Fried ha confutato le accuse di aver rubato denaro ai clienti.

Tre dei conti confiscati, ciascuno per un totale di oltre 6 milioni di dollari, erano detenuti presso Silvergate Bank a nome di FTX Digital Markets. Il governo “intorno” all’11 gennaio ha acquisito la proprietà dei beni, che sono stati registrati a nome di una società delle Bahamas. Nel quarto trimestre del 2022 i depositi dei clienti, secondo gli ultimi dati di Silvergate, sono diminuiti di circa il 70%.

Secondo il documento del tribunale, Moonstone Bank, un istituto bancario statunitense con collegamenti con la gestione di FTX, deteneva la custodia di quasi 50 milioni di dollari.

La quantità di denaro o altri beni in un conto Binance e non sono stati resi pubblici dai pubblici ministeri federali. A quanto pare i numeri di conto erano americani. Gli unici beni confiscati senza valori associati erano quei tre account Binance.