Per recuperare i fondi dei propri clienti, Cameron Winklevoss di Gemini intenterà una causa contro Digital Currency Group (DCG) e l-amministratore delegato Barry Silbert.

Cameron Winklevoss, co-fondatore di Gemini, ha annunciato venerdì che la società manterrà il suo piano per citare in giudizio Barry Silbert. Silbert è il fondatore di Digital Currency Group. Oltre a lui, sarebbero coinvolti anche gli altri responsabili delle sofferenze di Gemini.

gemini dcg
Adobe Stock

Nel distretto meridionale di New York, la società di prestito di Genesis Trading, Genesis Global Capital, ha presentato istanza di fallimento ai sensi del capitolo 11.

Al fine di massimizzare la quantità di denaro recuperata per gli utenti di Earn e per qualsiasi altra parte soggetta alla giurisdizione del tribunale fallimentare, Winklevoss afferma che Gemini utilizzerà ogni strumento a sua disposizione in tale tribunale.

Cameron Winklevoss di Gemini si muove per il recupero dei beni dei clienti

Il co-fondatore di Gemini, Cameron Winklevoss, ha affermato in una serie di tweet del 20 gennaio che si stanno avvicinando alla raccolta dei fondi dei clienti. Nel distretto meridionale di New York, Genesis Global Capital, la divisione prestiti di Genesis Global Trading, ha presentato istanza di fallimento ai sensi del capitolo 11.

Ha affermato che quanto accaduto è un’ottima notizia per lo storico exchange di criptovalute Gemini. Questo poiché Genesis sarebbe soggetta a monitoraggio giudiziario grazie alla protezione del tribunale fallimentare. Inoltre, Genesis dovrà fornire dettagli su questioni e schemi interni che hanno interessato il programma Gemini Earn e impedito ai clienti di ritirare i propri fondi depositati.

La causa andrà vanti nonostante l’istanza di fallimento

Inoltre, Cameron Winklevoss ha rivelato che, nonostante la dichiarazione di bancarotta di Genesis Global, Gemini continuerà a fare causa a Barry Silbert, DCG e altri individui. Ha sostenuto che la società madre di Genesis, DCG, e Barry Silbert continuano a rifiutarsi di fornire ai creditori un accordo ragionevole.

È fondamentale notare che la scelta di dichiarare bancarotta Genesis non assolve Barry, DCG o altri trasgressori dalla responsabilità.

Gemini si sta preparando a intraprendere azioni legali immediate contro i truffatori che hanno fatto un torto agli oltre 340.000 utenti di Earn e ad altri. Chiede che Barry Silbert e DCG forniscano un’offerta ragionevole ai creditori per evitare di essere citati in giudizio. Inoltre, secondo Cameron Winklevoss, Barry Silbert, DCG e Genesis meritano tutti una spiegazione e il tribunale fallimentare offre l’ampiezza tanto necessaria.

Questo è un risultato significativo nei nostri sforzi per aiutare gli utenti di Earn a recuperare i loro fondi. Questo continua ad essere il nostro obiettivo principale.

I più grandi creditori di Genesis

I tentativi di Genesis di negoziare con i creditori non hanno avuto successo poiché nessuno ha accettato le proposte di Genesis. Gemini, con 765 milioni. Mirana di Bybit, con 151 milioni, Babel Finance, con 150 milioni. Coincident Capital, con 110 milioni. Oltre a questi, altri 50 maggiori creditori chirografari sono elencati come i principali creditori in una dichiarazione in tribunale.