In questo articolo scopriremo le novità in ambito legislativo apportate dalla SEC thailandese nel mondo cripto.

La SEC della Thailandia ha emesso nuove regole per i fornitori di servizi di custodia di criptovalute.

regolamentazione criptovalute thailandia
Adobe Stock

La SEC ha dichiarato che i custodi di criptovalute devono aderire completamente alle nuove regole entro sei mesi dall’entrata in vigore.

Il nuovo regolamento emanato dalla SEC

Le nuove regolamentazioni impongono ai fornitori di servizi di attività virtuali (VASP) di costruire un sistema di gestione delle portafogli digitali per ospitare la custodia efficiente di attività digitali e chiavi e assicurare la sicurezza del patrimonio dei clienti.

Le nuove regole richiedono ai custodi di attività digitali di fornire politiche e procedure per controllare come vengono gestite le chiavi private e i rischi dei portafogli digitali.

Questi VASP devono informare le autorità su tali politiche e presentare piani d’azione per garantire il rispetto.

I custodi di criptovalute devono inoltre fornire politiche e procedure per la progettazione, lo sviluppo e la gestione dei portafogli digitali. E anche per la creazione, la manutenzione e l’accesso alle chiavi o ad altre informazioni correlate in modo sicuro e protetto.

I VASP dovrebbero inoltre sviluppare un piano di emergenza in caso di verificarsi di qualsiasi evento che possa influire sul sistema di gestione dei portafogli digitali e delle chiavi.

È richiesta anche una revisione della sicurezza del sistema e un’indagine di informatica forense. In caso di eventi che possano influire sulla sicurezza dei sistemi legati alla custodia di attività digitali e che possono causare impatti significativi sul patrimonio dei clienti“, ha dichiarato la SEC.

La dichiarazione menziona che le nuove regole sono entrate in vigore dal 16 gennaio 2023. I custodi di criptovalute devono aderire completamente alle regole entro sei mesi dall’entrata in vigore.

Dopo l’implosione di FTX, i regolatori di tutto il mondo stanno cercando di implementare regolamentazioni adeguate per prevenire eventi sfortunati del genere. I regolatori giapponesi hanno esortato i regolatori internazionali ad avvicinarsi alle criptovalute allo stesso modo in cui considerano le banche. Spingendo, quindi, per regolamentazioni più severe per l’industria in generale.