La rapper Heather Morgan, noto anche come Razzlekhan, ha un nuovo lavoro nonostante sia stato accusato di aver rubato anni fa la pazzesca cifra di 4,5 miliardi di dollari in Bitcoin.

Heather Morgan, che si fa chiamare con il nome d’arte da Rapper Razzlekhan sui social media e nei video musicali, è stata impiegata da un’azienda tecnologica sconosciuta nonostante abbia scontato una condanna di reclusione domiciliare, secondo un verbale del tribunale.

morgan bitfinex hack
Criptomercato.it

Proprio nel punto cruciale di una particolare truffa di criptovaluta che ha sconvolto il web qualche anno fa, Morgan e suo marito Lichtenstein sono stati arrestati dopo essere stati accusati di aver rubato 4,5 miliardi di dollari in Bitcoin dall’exchange Bitfinex di Hong Kong.

Il nuovo lavoro di Razzlekhan

Morgan ha chiesto al giudice di allentare le condizioni della sua reclusione domiciliare in modo da poter lavorare tre giorni alla settimana dalla sede del datore di lavoro a New York. Il governo non ha problemi con l’aggiustamento richiesto, secondo la dichiarazione rilasciata dal suo avvocato Eugene Gorokhov nel documento presentato martedì a Washington.

A Morgan è stata fatta un’offerta di lavoro per il posto di esperto di marketing per la crescita e sviluppo aziendale. Questo sostiene Gorokhov riguardo il caso. Morgan ha chiesto l’anonimato per proteggere sia la sua sicurezza personale che l’identità del datore di lavoro. Anche se il governo naturalmente è a conoscenza dei dati realtivi al suo nuovo lavoro.

Parlando delle minacce informatiche in corso che Morgan ha ricevuto dopo che il furto è stato scoperto, è stato riferito che ha detto:

“Poiché la signora Morgan è diventata l’obiettivo di commenti offensivi e abusi sui social media a seguito dell’ampia copertura mediatica di questo caso, tali informazioni non sono menzionate in questo archivio pubblico.”

119mila Bitcoin rubati da Bitfinex

Prima del boom delle ICO del 2017 e della successiva ondata di frodi, nel 2016 una violazione di Bitfinex ha portato al furto di 119.754 Bitcoin. All’epoca, prima che il valore delle criptovalute salisse alle stelle, il furto era valutato a circa 71 milioni di dollari. Più di 2.000 transazioni irregolari sono emerse. Secondo le prove presentate dal Dipartimento di Giustizia, sono state utilizzate per spostare i Bitcoin rubati direttamente in un portafoglio di criptovalute. Wallet che ha poi trasferito i proventi a Morgan e Lichtenstein.

Razzlekhan, l’autodefinita “Coccodrillo di Wall Street”, è stata arrestata a Manhattan l’8 febbraio 2022, per il suo sospetto coinvolgimento nel furto di bitcoin. Il Dipartimento di Giustizia ha dichiarato di aver confiscato Bitcoin per un valore di 3,6 miliardi di dollari. Rendendolo il più grande sequestro finanziario nella storia degli Stati Uniti. Inoltre lo ha elogiato come un “colpo significativo per i criminali informatici che tentano di sfruttare le criptovalute”.

Se le affermazioni contro Morgan si rivelassero false, potrebbe trascorrere fino a 20 anni in prigione. Morgan si è dichiarata non colpevole.