Gary Wang, il co-fondatore di FTX, era stato incaricato da Sam Bankman Fried di creare la presunta linea di credito finanziata dagli utenti del noto exchange di criptovalute oggi fallito, per permettere alla società gemella Alameda Research di aumentare le esposizioni.

Da quanto emerso dalle dichiarazione del co-fondatore di FTX Gary Wang, Alameda Research e FTX avevano una linea di credito segreta da 65 miliardi di dollari.

ftx alameda
Adobe Stock

Secondo l’avvocato di FTX Andrew Dietderich, l’ex CEO di FTX Sam Bankman Fried (SBF) avrebbe dato a Gary Wang, il co-fondatore dell’exchange di criptovalute, l’ordine di creare una “linea di credito backdoor segreta” da 65 miliardi di dollari per Alameda Research.

Le dichiarazioni dell’avvocato di FTX

Secondo il New York Post, l’avvocato ha rivelato i dettagli l’11 gennaio in un’udienza presso un tribunale fallimentare del Delaware. La presunta linea di credito è stata pagata utilizzando denaro dai consumatori FTX. Dietderich ha affermato che Alameda ha utilizzato la “backdoor” come metodo segreto per prendere in prestito illegalmente denaro dai clienti dell’exchange di criptovalute oggi defunto.

Dietderich ha affermato in tribunale che il signor Wang “ha costruito questa backdoor iniettando un singolo numero in milioni di righe di codice per l’exchange, generando una linea di credito da FTX ad Alameda, a cui i consumatori non hanno autorizzato”. Ha inoltre affermato che:

“Siamo consapevoli dell’entità di quella linea di credito. Il valore era di 65 miliardi di dollari.”

Il brusco crollo dell’exchange di criptovalute è stato causato da Alameda Research, la società sorella di FTX. A causa di un “vincolo di liquidità”, FTX Group e oltre 130 società hanno presentato istanza di fallimento negli Stati Uniti nel novembre 2022.

La risposta di Sam Bankman Fried

Sam Bankman Fried ha confutato le affermazioni di aver rubato denaro a FTX in un “riassunto pre-mortem” che è stato rilasciato il 12 gennaio. Poiché Alameda aveva una posizione di margine aperta con FTX, ha affermato che “quando Alameda è diventata illiquida, anche FTX International è diventata. La conseguente bank run ha quindi spinto quell’illiquidità verso l’insolvenza”.

La Commodities Futures Trading Commission (CFTC) degli Stati Uniti ha presentato una denuncia a dicembre accusando entrambe le aziende di impegnarsi in una serie di attività commerciali quanto meno discutibili. La commissione ha affermato che le funzionalità integrate nel codice dai dirigenti di FTX hanno consentito ad “Alameda di mantenere una linea di credito quasi illimitata su FTX”.

Gary Wang, un co-fondatore di FTX, e l’ex CEO di Alameda Research Caroline Ellison hanno precedentemente presentato dichiarazioni di colpevolezza per crimini associati al caso. Otto accuse penali. Tra queste compaiono le presunte violazioni delle regole di finanziamento della campagna elettorale e frode telematica. Accuse che poi sono state archiviate dopo che Bankman-Fried si è dichiarata non colpevole. A ottobre dovrebbe iniziare il suo processo.