Secondo un deposito presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, il CEO di Apple Tim Cook otterrà una riduzione del compenso di ben $49 milioni nel 2023.

Nel voto say-on-pay dell’anno precedente, il 64% degli azionisti ha votato a favore della remunerazione di Cook, in calo rispetto al 95% che lo ha fatto per l’anno fiscale 2020 di Apple.

apple tim cook
Adobe Stock

Martedì 6 dicembre 2022, Tim Cook, CEO di Apple Inc., si è rivolto durante la cerimonia “First Tool-In” presso lo stabilimento TSMC in costruzione a Phoenix, in Arizona. Martedì 6 dicembre 2022, Tim Cook, CEO di Apple Inc., si è rivolto durante la cerimonia “First Tool-In” presso lo stabilimento TSMC in costruzione a Phoenix, in Arizona.

Tim Cook, Ceo di Apple, vedrà lo stipendio tagliato

Secondo un deposito presso la SEC, il CEO Tim Cook riceverà una riduzione dello stipendio nel 2023, portando il suo reddito totale a 49 milioni di dollari.

A seguito di un voto degli azionisti sul piano di compensazione di Cook, Apple ha dichiarato nel deposito che Cook ha chiesto la modifica. Anche la quantità di unità di azioni vincolate che Cook avrebbe ricevuto se avesse lasciato l’azienda prima del 2026 è stata ridotta dalla società.

Cook ha guadagnato poco meno di $ 83 milioni nel 2022 attraverso premi azionari, $ 12 milioni da incentivi e $ 3 milioni dallo stipendio. Inoltre, ha ricevuto servizi tra cui sicurezza, viaggi aerei personali, contributi per il piano pensionistico e oltre $ 46.000 in contanti per le vacanze.

In risposta al voto di approvazione dello stipendio dello scorso anno, in cui il 64% degli azionisti ha approvato lo stipendio di Cook, in calo rispetto al 95% che lo ha approvato per l’anno fiscale 2020 di Apple, il comitato per i compensi di Apple ha dichiarato di aver apportato la modifica.

Tuttavia, la performance di Cook è stata elogiata dal consiglio di amministrazione di Apple, che ha anche espresso fiducia nelle scelte strategiche a lungo termine del CEO.

Gli azionisti istituzionali hanno recentemente aumentato la loro pressione sugli stipendi dei dirigenti. Alla riunione annuale di Apple dell’anno prima, Institutional Shareholder Services ha consigliato agli azionisti di rifiutare il compenso di Cook.

Il comitato per la remunerazione, composto da Art Levinson, Andrea Jung e Al Gore, ha dichiarato di aver contattato gli azionisti istituzionali per conoscere le loro opinioni sulla remunerazione di Cook.

Il comitato ha dichiarato: “Sulla base di queste discussioni critiche, abbiamo modificato le dimensioni e la struttura del premio Tim 2023”.

Potrebbero esserci altri cambiamenti in arrivo in casa Apple

Il comitato ha poi aggiunto: “Il comitato per la remunerazione mira anche a fissare l’obiettivo di compensazione annuale di Mr. Cook tra l’80° e il 90° percentile rispetto al gruppo di pari chiave per gli anni futuri. Prendendo in considerazione le dimensioni, l’ambito e le prestazioni comparative di Apple”.

La maggior parte del compenso di Cook è in unità di scorte limitate. L’importo preciso delle azioni Apple che Cook riceverà al momento della maturazione si basa sul rendimento dell’azienda rispetto all’S&P 500. Poiché le azioni di Apple hanno ottenuto buoni risultati, Cook spesso investe l’intero importo.

Apple ha affermato che da quando Cook è diventato CEO nel 2011, le azioni Apple sono tornate dell’1.212% rispetto al 290% dell’S&P 500.

Insieme a un obiettivo complessivo più piccolo. Il 75% anziché il 50% delle azioni di maturazione di Cook dipenderà dalla performance delle azioni di Apple nel 2023.

Nel settembre 2020, Apple ha rivelato un premio in azioni per Cook che durerà fino al 2025. Il primo giorno dell’anno fiscale 2021 di Apple, iniziato alla fine di settembre, era presentato a Cook. Se Apple avesse raggiunto tutti i suoi obiettivi quando il premio in azioni di Cook fosse stato approvato, avrebbe ricevuto 1 milione di azioni. Per un valore di circa 114 milioni di dollari all’epoca.

Alla fine, il premio in azioni di Cook del 2011 valeva più di 900 milioni di dollari alle quotazioni delle azioni di Apple nel settembre 2020. Cook ha dichiarato nel 2015 che donerà le sue ricchezze ad iniziative di beneficienza.