Non solo nel mercato azionario ed in quello delle criptovalute: ecco un esempio di Insider Trading nel mercato degli NFT, leggi di più.

L’insider trading è un’ovvia minaccia per il mercato azionario. Tuttavia – almeno fino ad ora – è stata meno ovvia per il mercato delle criptovalute. Probabilmente questo è dovuto alla giovane età delle criptovalute in generale, o forse alla sicurezza e al decentramento dalle blockchain.

nft
Adobe Stock

In ogni caso, l’insider trading può affliggere qualsiasi mercato che consenta appunto il trading. Vediamo un esempio di insider trading nel mercato degli NFT.

Un esempio di Insider Trading nel mercato degli NFT

Il mercato azionario non è l’unica piattaforma di trading afflitta da insider trading illegale. Casi simili di front running avvengono anche nel trading di criptovalute.

Nate Chastain

Nel settembre 2021, un uomo di Brooklyn di 31 anni di nome Nate Chastain è stato accusato di aver utilizzato tecniche non etiche per acquisire arte digitale a un prezzo basso, per poi venderla a caro prezzo.

Chastain, un alto dirigente del più grande exchange mondiale di token non fungibili (o NFT), ha di fatto anticipato lo stesso mercato che stava gestendo nel regno dell’arte digitale salvaguardata sulla blockchain. La sua situazione era delicata: si è ritrovato senza un lavoro stabile, dovendo affrontare problemi legali entro la fine di giovedì della stessa settimana, quando è scoppiata la polemica.

Zuwu, un utente di Twitter e OpenSea, controllando i dati on-chain su tutte le transazioni, ha rivelato che un wallet collegato all’avatar di Chastain aveva acquistato vari NFT poco prima che fossero listati sulla pagina principale di OpenSea, per poi venderli poco dopo al prezzo massimo.

Il tweet di Zuwu è diventato virale subito dopo la sua pubblicazione, specialmente nel mondo dei fan di NFT su Twitter. Qui Chastain era famoso per essere un player attivo e gentile. OpenSea nelle ore successive ha confermato la violazione di Chastain, definendola “sconvolgente”.

Chastain pochi giorni dopo si sarebbe dimesso, cambiando il suo handle di Twitter in “Past: @opensea”. Chastain si è dimesso da Head of Product presso OpenSea.io, la famosa galleria/casa d’aste online per NFT. La più grande piattaforma nel mercato degli NFT, quest’anno ha visto salire le vendite a tema artistico, raggiungendo $1 miliardo di attività di trading.

Opensea in breve

OpenSea è il posto dove puoi pagare centinaia di migliaia di euro o più per l’immagine di una scimmia annoiata da utilizzare come avatar su Twitter. Tuttavia, il comportamento di Chastain ha messo a dura prova le relazioni tra i cripto-artisti e la rete che funge da loro centro e giudice.

Nessuna agenzia delle forze dell’ordine ha accusato Chastain di alcun illecito, e non ha fatto alcun tentativo per spiegare al pubblico cosa è successo.

La SEC deve ancora decidere se gli NFT rappresentino o meno titoli ai sensi della legge del 1933. Nonostante questo, altre autorità federali potrebbero essere interessate a esaminare il caso di Chastain.