Secondo un recente rapporto, le partecipazioni di attività del più grade exchange di criptovalute al mondo, Binance, sono diminuite drasticamente negli ultimi 60 giorni di ben 12 miliardi di dollari.

Una recente indagine ha rilevato che dopo il fallimento del rivale FTX, gli investitori di criptovaluta hanno iniziato a togliere le loro attività digitali dall’exchange di Binance nelle ultime settimane.

binance
Adobe Stock

Inoltre, il tasso di prelievi è in aumento solo nonostante le rassicurazioni del CEO Changpeng “CZ” di Zhao, secondo cui il problema era stato messo sotto controllo. I clienti hanno ritirato un totale netto di 360 milioni di dollari venerdì e sembra che Binance, il più grande exchange di attività digitali al mondo, stia lottando per aggrapparsi alle sue partecipazioni.

Binance naviga nella tempesta

Il pessimismo degli investitori può essere visto nella sotto-performance dei token nativi dell’exchange, Parliamo di Binance Coin (BNB) e della stablecoin Binance USD (BUSD). Il valore di mercato di BNB è diminuito del 29% in poco più di due mesi. XRP ora detiene la sesta posizione, mentre BUSD ha anche visto un calo nelle quotazioni di mercato.

Il 4% delle attività totali dell’azienda al momento, o 3 miliardi di dollari, era stato perso dal principale exchange di criptovaluta durante la settimana precedente, secondo un rapporto pubblicato il 13 dicembre da Nansen, un fornitore indipendente di dati crittografici. Dopo che Zhao ha negato i prelievi dalla storia di Nansen su Twitter lo stesso giorno, l’exchange ha perso circa il 15% delle sue attività. Tuttavia, solo due mesi dopo, circa il 25% delle attività di Binance aveva già lasciato l’exchange.

Anche in modi meno ovvi, Binance sembra perdere rispettabilità e influenza. Le partecipazioni degli investitori di token ben noti come Matic, Ape e Gala sono crollate tra il 40% e il 50%, nonostante il valore complessivo dell’exchange in calo del 24% da novembre.

La situazione incerta di Binance

CoinMarketCap ha mostrato un saldo di $ 9,58 miliardi BUSD il 4 gennaio, che era di oltre $ 3,5 miliardi in meno di $ 13,1 miliardi e $ 13,2 miliardi, rispettivamente, che Nansen e Defillama avevano precedentemente annunciato. Ha dichiarato che BNB costituiva il 31,86%del portafoglio, seguito da BusD al 19,15%, USDT al 16,73%, BTC al 9,87%ed ETH al 7,16%. I restanti sono stati classificati come “altri”.

Secondo i dati di Defillama, la parteipazione in BUSD è in calo costante. Mostrerebbe infatti perdite significative (almeno un miliardo di dollari) il 25 novembre e il 14 dicembre. L’ultima giornata è il giorno dopo il tweet di consolazione del Ceo CZ.

Questo secondo grande declino della stablecoin BUSD ha comportato una perdita netta sorprendente di 3,46 miliardi di dollari in un solo giorno. Il 4 gennaio, il valore combinato di monete USDT e USDC sull’exchange centralizzato è raddoppiato a $6,27 miliardi.

Questa discrepanza è un segno che Binance ha difficoltà di fiducia e considerando il significato dell’exchange nel settore delle criptovalute. È quindi comprensibile preoccuparsi che se questi campanelli d’allarme si rivelano reali. La catastrofe potrebbero diffondersi rapidamente.

Sebbene Binance non abbia ricevuto molta attenzione da parte dei media o abbia sperimentato una grande volatilità del mercato. Se i prelievi continuano ad aumentare al tasso attuale, potrebbe avere implicazioni disastrose su attività digitali e partecipanti al mercato.