Un innovativo progetto NFT, unico nel suo genere, chiamato Diamond Dawn cerca di combattere la frode di certificazione dei diamanti utilizzando la tecnologia blockchain e NFT.

Il fondatore del progetto, Mike Moldawsky, proviene da una famiglia ben nota con oltre 65 anni di esperienza nel settore della pietra preziosa. Secondo lui, l’obiettivo del progetto è quello di utilizzare la tecnologia blockchain per garantire che i diamanti, la maggior parte dei quali provengono da zone di conflitto nel mondo, provengono eticamente mantenendo la trasparenza.

diamond down diamanti nft
Adobe Stock

Nel settore delle arti e dei oggetti da collezione, i token non fissibili (NFT) potrebbero essere iniziati come mania, ma si sono rapidamente evoluti in una classe di attività molto preziosa. Anche la tecnologia sottostante è avanzata nel tempo, con conseguenti casi d’uso innovativi in numerosi settori.Molte delle più grandi marche e organizzazioni hanno utilizzato la tecnologia

NFT per migliorare i loro sistemi legacy, dall’industria dell’intrattenimento all’industria automobilistica. Il settore dei diamanti è probabilmente il partecipante più recente e intrigante sul carrozzone delle risorse digitali.

Gli NFT vengono utilizzati dal promettente nuovo progetto Diamond Dawn per combattere le frodi di certificazione nel settore della pietra preziosa. Inoltre, ha chiesto l’aiuto di famosi artisti e sviluppatori Web3 per costruire un ambiente coinvolgente attorno alla sua collezione Diamond NFT. Tuttavia, cos’è Diamond Dawn, come funziona e quali sono i suoi obiettivi? Unisciti a noi per scoprirlo.

Cosa sono i NFT Diamond Dawn

Un progetto NFT unico nel suo genere chiamato Diamond Dawn cerca di combattere la frode di certificazione Diamond utilizzando la tecnologia blockchain e NFT. Mike Moldawsky, il fondatore del progetto, proviene da una famosa famiglia di diamanti con oltre 65 anni di esperienza nel settore della pietra preziosa.

Moldawsky afferma che l’obiettivo del progetto è garantire che i diamanti, la maggior parte dei quali provengono dalle regioni del mondo piene di conflitti, siano ottenuti eticamente mantenendo la trasparenza.

Il gruppo Diamond Dawn

Diamond Dawn, un’iniziativa NFT, mostrerà 333 opere d’arte digitali create dal famoso artista della NFT David Ariew. Moldawsky ha anche chiesto l’aiuto dell’innovatore del web3 Tony Herrera e del esperto designer di UI Asaf Snir per realizzare il progetto.

La pittura “The Road Awneed” di Ariew ha portato $ 224.000 all’asta di Sotheby nell’aprile 2022. Inoltre, ha contribuito a due dei tre nfts di Beeple X Madonna. Per coloro che non lo sanno, il segnale acustico ha creato tutti i giorni: i primi 5.000 giorni, le opere d’arte NFT più costose fino ad oggi, vendute per $ 69,3 milioni.

Tony Herrera, d’altra parte, è rinomata per le sue scoperte nel settore Web3. È il creatore di numerosi progetti blockchain e NFT, come MeetBitsdao, Galaxis, Neondao e altri. L’iniziativa ha tutti i componenti necessari per essere uno sforzo fruttuoso, specialmente se combinato con l’esperienza di Moldawsky nel settore dei diamanti.

Come funziona la certificazione

Sulla blockchain di Ethereum, Diamond Dawn produrrà 333 opere d’arte digitali che saranno emesse come token ERC-721 (NFTS). Queste opere d’arte rappresenteranno ciascuna un diamante della collezione Moldawsky che ha ricevuto la certificazione GIA.
Il progetto si svolgerà nel corso di sei mesi in quattro parti. Gli investitori saranno in grado di estrarre un diamante ruvido nella prima fase di una miniera virtuale SNIR ASAF online. Il collezionista luciderà il diamante virtuale attraverso le fasi due e tre, risultando in un diamante digitale unico nel suo genere creato da David Ariew.

Nella fase 4, il collezionista ha la possibilità di scambiare il NFT per un diamante reale certificato GIA o di mantenere il design digitale. Il diamante autentico corrisponderà al design del computer di Ariew esattamente in termini di colore, forma e peso del carati. Inoltre, la versione NFT verrà distrutta dopo che il diamante fisico è stato riscattato.

Ciò alla fine comporterà una carenza di diamanti virtuali. Di conseguenza, i collezionisti che mantengono i loro NFT potrebbero beneficiare di un notevole aumento dei prezzi. In effetti, il valore della NFT potrebbe essere più del diamante che è modellato nel mondo reale.

Lo scopo del progetto

L’obiettivo principale del progetto è aiutare a porre fine alla frode di certificazione nel settore dei diamanti. Poiché la tecnologia blockchain è trasparente, sarà facile tracciare i diamanti e assicurarsi che non fossero estratti in un’area di guerra. Ciò promuoverà l’approvvigionamento di pietre preziose in modo etico.

I collezionisti possono anche determinare rapidamente e prontamente l’origine e la legalità del diamante grazie ai metadati della NFT. Inoltre, la certificazione GIA di ciascun diamante nella collezione sarà codificata nei metadati NFT e mantenuta permanentemente sulla blockchain di Ethereum.

I collezionisti non dovranno più preoccuparsi dei certificati fisici, che sono facilmente persi o danneggiati.