Cattive notizie per i clienti di Celsius Earn: leggi di più sull’incredibile decisione presa dal giudice fallimentare. Ora cosa succede?

Se sei una delle circa 600.000 persone che hanno affidato parte 4,2 miliardi di euro a un conto fruttifero con Celsius Network, c’è una brutta notizia per te. Un giudice fallimentare ha appena detto che i tuoi fondi non ti appartengono.

criptovalute
Adobe Stock

La sentenza mette circa 600.000 clienti in fondo alla fila, per quanto riguarda la divisione degli asset rimanenti degli utenti. Ma la sentenza può essere contestata più avanti nel processo di reclamo. Facciamo il punto.

Cattive notizie per i clienti di Celsius Earn: leggi questo

Nello specifico, i fondi appartengono a Celsius. Dal momento in cui hai aperto un conto Earn ad alto rendimento – che offre fino al 18% sulla tua criptovaluta – la policy della piattaforma lo spiega chiaramente.

La notizia peggiore è che ciò significa che sarai l’ultimo della fila quando il tribunale dividerà ciò che resta dopo che le cattive decisioni di investimento dell’ex CEO Alex Mashinsky – ha scommesso pesantemente su progetti DeFi molto rischiosi per poter offrire quei tassi – ne hanno causato il congelamento prelievi a giugno ed entra nel capitolo 11 fallimento un mese dopo.

Nella sua sentenza di mercoledì, il giudice capo per i fallimenti degli Stati Uniti Martin Glenn ha stabilito che:

Sulla base dei termini di utilizzo inequivocabili di Celsius… le risorse di criptovaluta – una volta depositate sulla piattaforma – sono diventate proprietà di Celsius“.

Ha detto che il linguaggio nei termini d’uso di Celsius era molto chiaro al riguardo, citandoli come dicendo:

Non concedendo un interesse di sicurezza agli utenti e, al contrario, prevedendo che” una volta che tali risorse digitali idonee saranno ricevute da Celsius… saranno di proprietà di Celsius, in tutti i sensi e a tutti gli effetti“.

A breve termine, ciò significa che il management di Celsius può vendere stablecoin per un valore di 18 milioni di dollari per coprire i costi per rimanere nel capitolo 11 lo scorso marzo, quando ha dichiarato che la società rimarrà senza soldi.

A lungo termine, ciò non significa che i clienti Celsius non riceveranno nulla. Ma saranno dietro creditori garantiti e persone che avevano conti infruttiferi presso Celsius (non che ce ne fossero molti di questi ultimi).

Altre possibilità

Molti degli Stati Uniti si erano opposti al tentativo dell’attuale dirigenza di Celsius di rivendicare la proprietà dei fondi. Hanno affermato che i clienti potrebbero non aver compreso i termini e che la società era sotto inchiesta in diversi stati per violazioni normative. Queste avrebbero potuto impedirle di far rispettare i termini di servizio, o che i termini stessi potrebbero essere stati illegali.

Ciò include la possibilità che Celsius abbia violato le leggi sui titoli statali. La maggior parte degli stati e la Securities and Exchange Commission hanno sostenuto che i conti di criptovaluta come quelli offerti da Celsius sono in realtà offerte di titoli non registrati e quindi illegali.

In effetti, un altro prestatore di criptovalute in bancarotta, BlockFi, ha pagato $100 milioni di multe alla SEC e a 32 autorità di regolamentazione dei titoli statali nel febbraio 2022 per saldare accuse simili.

Oltre a ciò, il giudice Glenn ha osservato che i clienti di Celsius possono continuare a contestare la proprietà dei propri fondi da parte della società per altri motivi, tra cui una “litania di accuse tra cui, ma non solo, induzione fraudolenta al contratto, trasporto fraudolento, violazione del contratto, e che il contratto era irragionevole“, ha scritto il giudice Glenn. “Queste accuse possono (o meno) avere valore, e i diritti dei creditori rispetto a tali reclami sono esplicitamente riservati al processo di risoluzione dei reclami“.

Ha aggiunto:

I creditori avranno tutte le opportunità di avere un’udienza completa nel merito di questi argomenti durante il processo di risoluzione dei sinistri“.