I 196 milioni di dollari che Silvergate ha pagato a Facebook per il progetto di valuta digitale privata Diem sono stati svalutati dagli eventi recenti e la compagnia sta valutando nuove strade.

L’acquisizione di Diem Group, un’azienda affiliata a Facebook, nonché la proprietà intellettuale e altre risorse tecnologiche necessarie per gestire il sistema di pagamento basato su blockchain, è stata resa pubblica da Silvergate nel febbraio dello scorso anno.

meta diem silvergate
Adobe Stock

Nel 2021, Facebook ha rinunciato al suo piano di creare una valuta digitale di fronte alla costante opposizione delle agenzie politiche e di regolamentazione.

Le ambizioni di Silvergate nel settore Crypto

La prima preferenza di Facebook nel decidere quale società emetterà la stablecoin ancorata al dollaro USA è stata Silvergate. Tuttavia, la Federal Reserve ha emesso un avvertimento a Silvergate e ha minacciato di congelare la società, ponendo fine alle speranze di Meta di costruire una società blockchain.

Silvergate Capital Corp. è stata costretta a liquidare asset in grave perdita per soddisfare i circa 8,1 miliardi di dollari di prelievi a seguito del fallimento dell’exchange di criptovalute FTX. Evento che ha scatenato una enorme bank run, con i nefasti esiti che conosciamo.

La società è stata citata come dicendo in un deposito SEC:

“Questo addebito rappresenta la percezione dell’azienda che l’introduzione di una soluzione di pagamento basata su blockchain da parte dell’azienda non sia più imminente. Questo alla luce dei grandi cambiamenti nel panorama del mercato degli asset digitali.”

Silvergate ha aggiunto che continueranno a cercare nuovi modi per capitalizzare queste capacità tecnologiche. Con l’obiettivo di lanciare inizialmente la moneta verso la fine del 2022, la banca crypto-friendly ha acquistato le risorse software da Facebook, ora Meta.

Scarsi risultati per il Q4 di Silvergate

Il quarto trimestre del 2022 ha visto un calo del 68% dei depositi legati alle criptovalute. Questo secondo la pubblicazione anticipata dei dati trimestrali della banca. La società ha liquidato il debito che aveva in bilancio per coprire i prelievi. Insieme all’acquisizione di Diem e ai 200 licenziamenti per un costo di 12 milioni di dollari in indennità di licenziamento. Questo include anche un onere di svalutazione di 196 milioni di dollari.

Attualmente, il titolo Silvergate (SI) viene scambiato a una valutazione pre-mercato di $ 13,20, un incredibile calo del -40% rispetto al suo valore scambiato più recente di $ 21,95.