Banca Sella, noto istituto piemontese, sta sperimentando la prima carta di pagamento che consente di autorizzare operazioni di contatto diretto e contactless con un semplice tap della tastiera.

Al test, che sarà curato da Personal Credit, parteciperà un selezionato campione di clienti italiani dell’istituto. Una tecnologia sviluppata in collaborazione con la francese Idemia che mira a “preservare il futuro dei pagamenti”. Qualora il test dovesse dare esito positivo, Banca Sella, da sempre sulla cresta dell’onda dell’innovazione, potrebbe avere un vantaggio netto nei confronti delle rivali. Sempre ammesso che poi l’uso di questa tecnologia prenda piede come previsto su larga scala.

sella pagamento impronta digitale
Adobe Stock

Autorizza i pagamenti con un semplice tap del dito, in tutta sicurezza e velocità. Banca Sella ha annunciato il lancio della prima carta di credito con autenticazione biometrica. Un’innovazione sviluppata in collaborazione con l’azienda francese Idemia che promette di “plasmare il futuro dei pagamenti”.

Come funziona l’autenticazione biometrica di pagamento con impronta digitale

Pagamenti digitali, aumento del 22% tra pagamenti online e contactless entro il 2022
Sella Personal Finance, società controllata dal gruppo bancario specializzato nel credito alle famiglie, sta testando il nuovo strumento. Si tratta di un progetto pilota che coinvolgerà un gruppo selezionato di utenti italiani. Ognuno di loro è stato dotato di un dispositivo unico, il cosiddetto sleeve, tramite il quale potrà registrare la propria transazione senza dover chiamare.

card sarà in grado di effettuare pagamenti in tutto il mondo sulla base di queste informazioni e grazie ad un piccolo chip. È, infatti, riconosciuto da qualsiasi terminale POS e sfoggia un prelievo con certificazione Emv, una speciale voluta di circuiti di pagamento del calibro di Europay, Mastercard e Visa. Inoltre non necessita di batterie perché il suo chip biometrico è alimentato direttamente dalla posizione. “Semplicità e sicurezza” sono le parole chiave della nuova direzione che la grande banca ha deciso di perseguire.

Cybersecurity, come l’AI mette al sicuro le carte di credito

“Questa nuova carta abilita una modalità di riconoscimento che molte persone già utilizzano ogni giorno sui propri smartphone e sottolinea il nostro costante impegno nel fornire soluzioni all’avanguardia per soddisfare le esigenze personali in continua evoluzione”. Lo sottolinea in una nota Giorgio Orioli, amministratore delegato e direttore generale di Sella Personal Credit.

“La collaborazione con Idemia e Visa conferma questa ambizione, che mira ad arricchire l’esperienza di pagamento dei nostri clienti garantendo allo stesso tempo semplicità e sicurezza”, ha poi aggiunto in conclusione.