In questo articolo parleremo della figura misteriosa di Pranksy, l’uomo degli NFT che ha sempre mantenuto segreta la sua identità.

Se vi siete interessati al Web3 e agli NFT, vi sarete imbattuti certo nel più grande influencer del settore: Pranksy. Ma chi è Pranksy? Cosa sappiamo veramente di questa cripto-celebrità?

pransky
Adobe Stock

Una balena dell’NFT, un influencer di mercato e un creatore di progetti, che tiene nascosta la propria identità. Grazie alla natura trasparente di questo spazio, sappiamo molto di Pranksy. Dalle sue attività online sappiamo quali NFT detiene, i profitti che realizza e i progetti in cui investe.

Tuttavia, Pranksy ha mantenuto il suo nome, la sua identità e il suo aspetto segreti. Questo collezionista di cripto-arte di incredibile successo è uno dei leader del mercato degli NFT, con una redditività straordinaria. Sono in molti a voler sapere come ha fatto a raggiungere un tale successo, pur rimanendo invisibile. Nonostante ciò, Pranksy ha rilasciato interviste, pubblicato articoli e utilizzato Twitter come piattaforma pubblica per condividere le proprie storie.

Chi è Pranksy?

Questo collezionista nascosto non rivela molto della sua identità. Quello che sappiamo è che Pranksy si riferisce a se stesso come “lui“. Inoltre, si possono raccogliere alcune informazioni da un’intervista rilasciata nel 2021. Durante l’intervista, non si vede il volto di Pranksy. Intervenendo alla Wales Tech Week, Pranksy ha parlato a lungo del suo coinvolgimento nello spazio NFT. Sentiamo la voce di Pranksy, ma non vediamo il suo volto e, inoltre, sembra che la voce sia modificata da un trasformatore vocale.

Tuttavia, possiamo trarre alcune informazioni da ciò che dice. Possiamo dedurre che Pranksy è un uomo di circa 30 anni, sposato e residente nel Regno Unito, con due figli, che di giorno lavora come sviluppatore di videogiochi. E nel frattempo possiede anche una delle più grandi collezioni di NFT al mondo.

Oltre a questo, sappiamo molto di Pranksy anche grazie al suo coinvolgimento nel mondo NFT. Sappiamo quindi che ha iniziato il suo viaggio nel Web3 nel 2017 e si è costruito un’enorme fortuna. Inoltre, è un influencer nel Web3 e ha anche il suo marchio NFT – NFTboxes.

Pranksy: come tutto ebbe inizio

Pranksy ha iniziato il suo percorso negli NFT nel 2017, grazie alla raccomandazione di un amico. In un’intervista con Cointelegraph, afferma che:

Ho iniziato con gli NFT nel 2017 dopo aver ricevuto una soffiata da un amico (il mio attuale partner commerciale Carlini8) sul fatto che le ‘foto digitali di gatti’ stavano diventando virali e venivano vendute per un sacco di soldi. Ho dato un’occhiata al sito, ho installato Metamask, ho depositato 600-800 dollari in ETH e non mi sono mai voltato indietro“.

Queste “foto digitali di gatti” erano in realtà i famosi CryptoKitties. Questi 600-800 dollari si sono presto trasformati in più di 30.000 dollari e CryptoKitties è salito alle stelle.

Pranksy e il “flipping” di NFT

Da questo incredibile inizio di raccolta di NFT, Pranksy si è poi dedicato ad altri progetti e ha iniziato a usare il “flipping” di NFT come seconda fonte di reddito. Pranksy guardava i progetti prima del lancio, investiva pesantemente prendendo un’enorme porzione della fornitura e poi li vendeva per trarne profitto.

Nonostante i primi successi, Pranksy ha dichiarato che non si è trattato di un lavoro facile o di pura fortuna. Parlando dei suoi primi anni, Pranksy ha detto: “Il 2018-20 è stato un inferno di fatica, raschiando qua e là per un ETH, quando l’ETH costava 200 dollari“.

Tuttavia, Pranksy è balzato agli onori delle cronache grazie alla sua precoce raccolta di NBA Topshot Moments. Conquistando il mercato delle Topshot, ha realizzato un profitto di quasi 7 milioni di dollari solo grazie a questo. È interessante notare che Topshot è stato sviluppato da Dapper Labs – gli stessi sviluppatori dietro il primo investimento della balena NFT, CryptoKitties.

Parlando del suo successo, Pranksy ha dichiarato: “Mi piace pensare a me stesso come alla balena dei lavoratori“, ha detto il 29enne sviluppatore di giochi a Cointelegraph in un’intervista. “Non sono mai stato sostenuto da grandi quantità di denaro FIAT e non ho comprato Ethereum in anticipo”.

Pranksy, l’eroe giunto dal nulla

Mentre Pranksy stava diventando noto come balena NFT, c’era un enorme numero di trader e investitori seri che copiavano ogni mossa di Pranksy. Si sforzavano di copiare qualsiasi cosa facesse l’influencer. Se lui acquistava un progetto, si poteva essere certi che ci sarebbe stato da guadagnare.

Inoltre, grazie all’apertura di Pranksy sul modo in cui ha iniziato, con un investimento iniziale di meno di 900 dollari, Pranksy è stato fonte d’ispirazione ad altri nel settore. L’influencer dimostra che, facendo le mosse giuste al momento giusto, tutti hanno la possibilità di trasformare una piccola somma in un enorme profitto.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Inoltre, l’influencer ha sostenuto gli NFT a fin di bene, acquistando opere d’arte da donare a organizzazioni benefiche. In particolar modo alla alla fondazione Blue Dragons Children, con l’acquisto di un NFT che contribuisce alla fondazione,