Il nuovo Ceo di FTX, Mr. John J. Ray, III, ha evidenziato come la maggior parte delle controllate FTX regolati o autorizzati sia all’interno che all’esterno degli Stati Uniti, hanno bilanci solventi.

John J. Ray, III, Ceo entrante di FTX dopo le dimissioni di Sam Bankman Fried, pubblica un rapporto di revisione strategica sulle risorse globali dell’azienda. Dopo aver dichiarato bancarotta ai sensi del capitolo 11, FTX mira a massimizzare il valore recuperabile per le parti interessate.

ftx-affiliate-ceo
Adobe Stock

Secondo i rapporti, oggi ha visto l’inizio di una revisione strategica delle diverse classi di attività per FTX Trading Ltd. (d.b.a. FTX.com) e circa 101 società affiliate aggiuntive (collettivamente, i “Debitori FTX”).

Il CEO di FTX fornisce notizie di bilancio che sembrano accendere ottimismo.

Il CEO di FTX ha espresso la sua felicità e ha sottolineato che la maggior parte delle filiali regolamentate o autorizzate di FTX, sia all’interno che all’esterno degli Stati Uniti, hanno solide posizioni finanziarie, una gestione capace e franchising di valore. Anche LedgerX LLC e Embed Clearing LLC, due sussidiarie di FTX, sono state menzionate come non debitori nei casi del capitolo 11.

L’elenco delle controllate insolventi, che comprende FTX Japan KK e Quoine Pte, è stato evidenziato anche dal nuovo CEO di FTX. Zubr Exchange Ltd., FTX EU Ltd., FTX Turkey Teknoloji Ve Ticaret A.., FTX Exchange FZE e FTX Ltd.

Altre divisioni, come FTX Japan KK e Quoine Pte. I debitori includono FTX EU Ltd, FTX Turkey Teknoloji Ve Ticaret A.., FTX Exchange FZE e Zubr Exchange Ltd. Ha aggiunto: “Sarà una nostra priorità nelle prossime settimane esplorare vendite, ricapitalizzazioni o altre transazioni strategiche con rispetto a queste filiali e ad altre che identifichiamo man mano che il nostro lavoro continua”.

I clienti e le parti interessate del governo sono invitati a esercitare la pazienza dal CEO di FTX Il nuovo CEO di FTX si è inoltre assicurato che il team di FTX Debtors dia la massima priorità alla conservazione del valore del franchising. Inoltre, ha esortato tutti i soggetti coinvolti nel governo, inclusi regolatori, clienti, fornitori e dipendenti, a essere pazienti con FTX.

In particolare, i debitori di FTX hanno presentato oggi una serie di istanze al tribunale fallimentare chiedendo un sollievo temporaneo che, se concesso, consentirebbe il funzionamento di un nuovo sistema globale di gestione della liquidità, nonché il regolare pagamento di fornitori critici e fornitori presso filiali estere.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Un’udienza è prevista per il 22 novembre 2022, quel giorno. Il team non ha nemmeno fissato una scadenza per il completamento di questo processo e non prevede di rivelare nuovi sviluppi fino a quando non sarà deciso che ciò sia appropriato o necessario.