Coinbase fondatore e CEO Brian Armstrong cancella la sua posizione e conferma che è ancora rialzista, in mezzo all’odierno disastro che ha investito i mercati legati a Bitcoin e criptovalute.

Brian Armstrong, fondatore e CEO di Coinbase, spiega la sua posizione alla luce del crollo del mercato delle criptovalute in corso causato dal collasso dell’exchange di criptovalute FTX e le mosse sporche del fondatore Sam bankman Fried.

coinbase ftx
Adobe Stock

Il CEO di Coinbase chiarisce la sua posizione e dichiara di essere ancora rialzista nonostante la situazione delle criptovalute in atto a seguito del fallimento del suo exchange rivale FTX.

Il CEO di Coinbase chiarisce la posizione sul crollo di FTX

Parlando dell’ex CEO di FTX e del crollo dell’azienda, il CEO di Coinbase dice che era “un cattivo attore”. Armstrong inoltre afferma e garantisce che ciò che è accaduto a FTX non potrebbe “mai accadere” su Coinbase. Il CEO di Coinbase vuole anche regole più chiare. In particolare, il crollo di FTX in seguito alla dichiarazione di fallimento è uno dei più grandi crolli a cui il mondo delle criptovalute abbia mai assistito.

Prima di evidenziare molte altre caratteristiche “decentralizzate” di Coinbase, afferma che uno dei principali vantaggi delle criptovalute è che non dovresti dipendere da terze parti. Puoi quindi dipendere “dalle leggi della matematica, se vuoi, piuttosto che dalle leggi degli uomini”, afferma. Invece di dire “non essere cattivo”, si dice “non può essere cattivo. La criptovaluta mantiene questa promessa.

Il CEO di Coinbase condivide la sua ferma convinzione che il potere del governo centralizzato dovrebbe essere messo in discussione dall’uso della tecnologia blockchain e delle criptovalute per far progredire il settore finanziario. Oltre che, in ultima analisi, promuovere la “libertà economica”.

Il modo in cui i regolatori e i governi alla fine decideranno di governare questa frontiera virtuale determinerà l’eredità di Armstrong e il futuro delle criptovalute. La legislazione bipartisan e gli ordini esecutivi sono allo studio dei lobbisti delle criptovalute negli Stati Uniti. La regolamentazione andrà a vantaggio di Coinbase perché, nelle sue parole, “di solito rafforza le aziende più grandi”.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ha anche pianificato di sostenere i politici che sono a favore delle compagnie per raccogliere fondi sotto forma di criptovaluta. A settembre, ha aggiunto una nuova funzionalità all’app che consente agli utenti statunitensi di visualizzare i “punteggi del sentimento crittografico” per i membri del Congresso in base alle loro dichiarazioni pubbliche.