Nonostante il fatto che le criptovalute stessero crollando a causa della catastrofe di FTX, il Tesoro degli Stati Uniti ha cambiato la base su cui ha sanzionato il fornitore di mix di criptovalute Tornado Cash.

Questo arriva dopo che le cause legali hanno sostenuto che il governo non poteva imporre un tale divieto sulla tecnologia open source.

Tornado Cash è stato “cancellato e contemporaneamente rinominato” dall’Office of Foreign Assets Control (OFAC) del Tesoro martedì 8 novembre. Ha ampliato la sua argomentazione precedente, sottolineando il supporto del servizio agli hacker nordcoreani e inserendo un linguaggio che indica che alla fine sosterrà lo sviluppo delle armi di distruzione di massa (WMD) del paese.

tornado cash
Adobe Stock

Tornado Cash è una piattaforma di privacy basata su blockchain basata su Ethereum. Protegge la privacy finanziaria prendendo i pagamenti degli utenti e mescolandoli in un unico indirizzo, mascherando la fonte originale. Secondo Chainalysis, dalla sua introduzione nell’agosto 2019, il servizio ha mescolato oltre 7,6 miliardi di dollari in etere, quasi il 30% dei quali è stato collegato ad attori criminali.

Il Tesoro USA e Tornado Cash

Quando il Tesoro ha inizialmente vietato il servizio ad agosto, ha affermato che Tornado Cash nascondeva il movimento di 455 milioni di dollari rubati da Lazarus, un gruppo di hacker gestito dal governo della Corea del Nord. Tornado Cash è accusato di assistere, sponsorizzare o sostenere le attività di missili balistici e nucleari della Repubblica popolare democratica di Corea (RPDC), secondo le nuove sanzioni.

Inoltre, il Tesoro ha sanzionato la compagnia aerea statale della Corea del Nord Air Koryo, così come due persone – Ri Sok e Yan Zhiyong – per aver presumibilmente assistito nel trasporto di parti di missili dalla Cina nel paese.

Il Dipartimento del Tesoro sembra indifferente alle cause legali sui protocolli open source.

Agli individui negli Stati Uniti è ancora vietato inviare o ricevere denaro tramite Tornado Cash a seguito della riclassificazione dell’OFAC. L’unica differenza, tecnicamente, è come il Tesoro definisce il servizio.

Nei mesi successivi alle sanzioni iniziali di Tornado Cash, c’era un sostanziale disaccordo su come e se l’OFAC potesse sanzionare un codice. Ha anche avuto un effetto raggelante sugli sviluppatori di criptovalute, che erano giustamente preoccupati che la posizione dell’OFAC potesse creare un precedente.

Coinbase ha sponsorizzato una causa per utenti Tornado Cash contro il Tesoro, sostenendo che le sanzioni hanno danneggiato utenti innocenti.

Crypto Policy Coin Center senza scopo di lucro ha intentato un caso simile, sostenendo che il Tesoro ha oltrepassato il suo potere di regolamentazione perché Tornado Cash non è una “persona”, ma piuttosto un “meccanismo di privacy al di fuori del controllo di chiunque”.

Il capo della ricerca del Coin Center, Peter van Valkenburgh, ha affermato che una legislazione federale che consente all’OFAC lo autorizza solo a penalizzare “proprietà in cui qualsiasi paese straniero o cittadino ha una partecipazione”. Tornado Cash, ha affermato, non rientrava in quella categoria.

Tornado Cash

Tornado Cash è, infatti, un’entità che può essere designata ai sensi dell’International Emergency Economic Powers Act, secondo la pagina delle domande frequenti (IEEPA) del Tesoro. In base al servizio, è possibile definire una partnership, un’associazione, un trust, una joint venture, una società, un gruppo, un sottogruppo o un’altra entità.

La struttura organizzativa di Tornado Cash è composta da fondatori e sviluppatori correlati che hanno creato il servizio e promosso la piattaforma per costruire la sua base di utenti. Sono altresì vietati i beni e gli interessi patrimoniali di Tornado Cash, nonostante le persone non siano state designate.

Secondo Slava Demchuck, CEO della startup per la conformità alle criptovalute AMLBot, l’attuale ragionamento dell’OFAC non è altro che un gioco di potere.

Evitare i Dust Attack

Utenti di spicco di criptovalute come Justin Sun, Jimmy Fallon e Shaquille O’Neal hanno riferito di essere stati bloccati dai protocolli DeFi dopo aver ricevuto quantità dispari di etere tramite Tornado Cash in un “attacco di polvere”. Ciò significava che i normali utenti di criptovalute che non si impegnavano in attività illegali non erano necessariamente al sicuro.

La FAQ modificata dell’OFAC contiene ora una disposizione per tali casi, consentendo a coloro che hanno ricevuto una “transazione di spolvero” di richiedere una particolare licenza per impegnarsi nella transazione.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il decentramento di Tornado Cash, secondo Alex Pipushev, fondatore di GTON Capital, implica che il servizio continuerà inalterato.