Anche se i termini di utilizzo dell’exchange di criptovaluta FTX ha impedito di utilizzare i beni dei clienti. Gli avvocati suggeriscono che la caduta rapida di FTX indica che i fondi sono stati usati in modo non consono.

Gli avvocati dell’exchange di criptovalute FTX di Sam Bankman Fried, hanno detto che l’azienda potrebbe essersi appropriata indebitamente dei fondi degli utenti in violazione dei propri termini di servizio.

sam bankman fried
Criptomercato.it

La spirale discendente di FTX, iniziata dopo che un articolo di CoinDesk la scorsa settimana sui dati finanziari della sua consociata Alameda Research, ha costretto l’exchange a bloccare i prelievi dei clienti martedì. Indicando che non aveva i fondi necessari per coprire tutte le criptovalute detenute sul suo piattaforma.

Tuttavia, secondo i termini di servizio dell’exchange, nessuna delle criptovalute negli account utente è “di proprietà, o sarà o potrà essere affittata a, FTX Trading”. La piattaforma “non rappresenta né tratta le risorse digitali negli account dell’utente come appartenente a FTX Trading”. In altre parole, FTX non può utilizzare i fondi per altro che detenerli per conto dei consumatori.

Le ombre dietro la gestione di Sam Bankman-Fried

Il Wall Street Journal ha riferito giovedì, citando fonti vicine alla situazione, che FTX aveva investito miliardi di dollari in contanti dei clienti su scommesse pericolose. Con alcuni che ipotizzavano che i fondi dei consumatori fossero stati utilizzati per rafforzare Alameda.

“L’uso del denaro dei clienti per finanziare Alameda Research è un grave problema che potrebbe equivalere a una violazione fraudolenta delle accuse di fiducia”, ha affermato Louise Abbott, avvocato per le controversie presso Keystone Law. Specializzato in criptovalute e recupero di asset.

Altri tre avvocati hanno concordato con Abbott che le azioni di FTX sembrano suggerire un’appropriazione indebita del capitale dei consumatori.

“Se eri un cliente FTX, avresti dovuto sentirti estremamente protetto poiché ti hanno detto che non avrebbero fatto nulla con i tuoi beni”, ha affermato Matthew Nyman della pratica bancaria e finanziaria internazionale di CMS. “E se si scopre che hanno rotto il loro impegno, prestando ad Alameda o chiunque altro con quei fondi, è ancora peggio. Dal momento che si sono mantenuti a uno standard più elevato”.

FTX non ha rispettato i propri termini d’uso

I Termini di servizio sono stati segnalati dall’utente Twitter @wassielawyer, che ha continuato affermando: “FTX stava letteralmente prendendo i soldi dei clienti”.

Sebbene la rapida scomparsa di FTX abbia seguito il rapporto di CoinDesk e una rissa su Twitter tra Bankman-Fried e il rivale Changpeng Zhao di Binance mostra che l’exchange si è appropriato indebitamente dei fondi degli utenti. Nyman ritiene che potrebbe non essere un furto.

La distinzione creata nei termini di servizio sarà particolarmente rilevante se la società diventa insolvente, secondo Nyman. Con Binance che si ritira da un buyout e Alameda che chiude i servizi, FTX potrebbe dichiarare bancarotta ad Antigua e Barbuda, dove è stata fondata l’azienda.

Tuttavia, Nyman crede che potrebbe esserci un risvolto positivo. Poiché i termini del servizio stabiliscono che i fondi dei clienti non appartengono a FTX. Non possono quindi essere utilizzati per rimborsare i creditori o altre parti interessate in caso di fallimento. I clienti che hanno scelto un programma di rendimento, d’altra parte, potrebbero trovare le linee offuscate perché quei fondi possono diventare attività in caso di fallimento.

L’appropriazione indebita dei fondi dei clienti può comportare procedimenti penali oltre a qualsiasi azione civile avviata dai clienti FTX. Che non sono in grado di accedere ai loro soldi.

Le autorità di regolamentazione hanno ordinato all’unità giapponese di FTX di sospendere tutte le attività. Dopo aver interrotto i prelievi senza indicare un lasso di tempo per il ripristino e senza interrompere l’acquisizione di nuovi clienti.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Nel suo ordine di sospensione, l’Agenzia per i servizi finanziari del Giappone ha dichiarato: “È fondamentale prendere tutte le precauzioni possibili per prevenire una situazione in cui [i beni dei clienti giapponesi] vengano trapelati a una società collegata [straniera]”.