Lo scopo principale dell’aggiornamento di Ethereum “Scourge”  è quello di “fornire un’inclusione affidabile ed equa, credibilmente neutrale, delle transazioni e affrontare le questioni di MEV.”

In un’infografica tecnica, il co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin ha recentemente condiviso una tabella di marcia aggiornata per gli aggiornamenti della rete. Questa tabella di marcia mira ad aumentare la resistenza alla censura e il decentramento della rete Ethereum.

ethereum aggiornamenti scourge shanghai
Adobe Stock

Per citarne alcuni, include una nuova pietra miliare per la fusione e la creazione di una nuova fase chiamata Scourge.

“Scourge” di Ethereum

Dal passaggio a una rete proof of stake (PoS) il 15 settembre, Ethereum è nella fase Surge, con l’obiettivo di raggiungere 100.000 transazioni al secondo tramite rollup.

Sulla tabella di marcia tecnologica aggiornata, Scourge è ora la terza fase. Sarà seguito dalle fasi menzionate in precedenza di Verge, Purge e Splurge.

Buterin ha affermato che lo scopo di Scourge è “fornire un’inclusione affidabile ed equa e credibilmente neutrale delle transazioni, nonché affrontare i problemi del MEV”.

MEV è una “tassa invisibile” che i miner possono riscuotere dagli utenti: in sostanza, il valore massimo che un miner può estrarre spostando le transazioni quando produce un blocco su una rete blockchain.

Ciò consente ai minatori di replicare tutte le transazioni riuscite dal mempool ed eseguire le loro transazioni prima dei cercatori di arbitraggio o di chiunque altro cerchi di trarne profitto.

A causa del Merge, Ethereum è stato associato a una maggiore centralizzazione e censura.

L’obiettivo del flagello è mantenere le transazioni neutrali e ridurre la centralizzazione. Possono essere incluse anche la separazione del proponente builder (PBS), le pre-conferme nel protocollo e le salvaguardie anticipate.

Gli sviluppatori di Ethereum stanno rivedendo la roadmap della rete e considerando potenziali miglioramenti.

L’aggiornamento di rete Shanghai

Il nuovo aggiornamento di Shanghai, il prossimo importante aggiornamento di Ethereum dopo il Merge, è previsto per la seconda metà del 2023. L’aggiornamento sarebbe una pietra miliare significativa perché consentirebbe ai possessori che hanno messo in staking i propri Ether di ritirare i propri fondi.

Il nome del software utilizzato dai costruttori per ricevere nuovi token sulla rete è Coinbase. Ogni nuova transazione sulla piattaforma richiede interazioni multiple con il software Coinbase. La prima interazione è più costosa perché il software deve “riscaldarsi” e quindi le tariffe diminuiscono all’aumentare del numero di interazioni. Con l’introduzione di EIP-3651, tuttavia, il software Coinbase rimarrà caldo all’inizio, richiedendo una tariffa del gas inferiore per accedervi.

I costruttori sono responsabili del confezionamento delle transazioni di Ethereum in blocchi, da cui i nomi dei costruttori di blocchi. Queste transazioni vengono quindi inoltrate ai validatori, che le ordinano nella blockchain.

I trader pagano questi costruttori per organizzare le transazioni in un blocco in un ordine specifico, il che significa che i commercianti pagano commissioni del gas più elevate per far convalidare prima le loro transazioni. Flashbots è attualmente il più grande costruttore dell’ecosistema Ethereum, rappresentando l’80% dei blocchi inoltrati.

Benefici distribuiti equamente

Mentre i validatori che utilizzano i builder trarranno il massimo beneficio dall’aggiornamento, anche i trader che utilizzano i builder per eseguire operazioni potrebbero trarne vantaggio, poiché non dovranno più pagare commissioni di transazione per operazioni fallite. Poiché i miner devono confermare le transazioni alla catena indipendentemente dal fatto che abbiano esito positivo o negativo, i trader attualmente vengono addebitati anche per le transazioni non riuscite.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’aggiornamento di Shanghai, soprannominato Shandong, è stato pubblicato sulla testnet il 18 ottobre e gli sviluppatori di Ethereum lavoreranno su varie implementazioni fino a settembre 2023.