In questo articolo parleremo di Riddle&Code, un’azienda che promette di facilitare la transizione delle aziende verso il web3.

Riddle&Code, una startup austriaca in rapida espansione, ha istituito un innovativo percorso di digitalizzazione per le aziende, l’onboarding delle industrie verso il Web3.

web 3
Adobe Stock

Per la maggior parte delle aziende industriali il passaggio al mondo Web3 non è così semplice. Grazie alla tecnologia di Riddle&Code, è possibile tokenizzare le macchine industriali, creare nuove opportunità di crowdfunding e fornire dati affidabili.

Riddle&Code ha, inoltre, creato dei programmi proprio per aiutare imprese e sviluppatori in questa transizione. Chiamati HW-03 Enterprise e HW-03 Community, i due programmi dell’azienda si concentrano sull’adozione di hardware wallet che velocizzano non solo la conoscenza del Web3 ma anche la creazione di nuove opportunità commerciali per un futuro sostenibile.

Riddle&Code, un ponte fra vecchio e nuovo mondo

Riddle&Code è nata ufficialmente nel 2016 e sin dai suoi albori si è sempre occupata della creazione di soluzioni blockchain per diversi settori industriali, soprattutto per la produzione di energia e di veicoli elettrici. È un’azienda che offre servizi e prodotti orientati all’onboarding delle industrie verso il Web3.

L’azienda è il principale motore di un mondo di economie di token interconnesse, grazie all’abilitazione di industrie di macchine sostenibili. Riddle&Code offre diverse soluzioni per creare hardware wallet specifici per l’industria e prodotti Software-as-a-Service per costruire su blockchain decentralizzate, contribuendo principalmente al protocollo blockchain RDDL. Avendo lavorando con aziende come Wien Energie, Deutsche Telekom e Daimler Mobility, il team di Riddle&Code sa che non tutte le blockchain hanno le caratteristiche necessarie per soddisfare le esigenze specifiche di ogni settore.

Per facilitare la transizione dei suoi clienti verso la quarta era industriale, Riddle&Code ha attivato il lancio della Rete RDDL, un protocollo basato su blockchain orientato sulla sicurezza, la scalabilità e la decentralizzazione nel settore dei sistemi energetici. I programmi HW-03 sono costruiti intorno all’utilizzo della Rete RDDL e richiedono una connessione fisica tramite hardware wallet.

Rete RDDL e “Proof-of-Productivity”

La lunga esperienza nel campo della crittografia su hardware speciali ci ha spinti a trovare una soluzione adatta al settore industriale“, spiega Tom Fürstner, fondatore di Riddle&Code, che ha recentemente pubblicato il whitepaper della Rete RDDL.

La Rete RDDL utilizza un meccanismo di consenso unico chiamato “Proof-of-Productivity“. Questo rende le macchine a prova di manomissione e consente un nuovo tipo di fiducia e tracciabilità per i dati generati dalle macchine. Con un hardware wallet collegato a una macchina, quest’ultima si trasforma in un identificatore decentralizzato sulla rete – una macchina industriale NFT.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Di conseguenza, la macchina entra a far parte della rete. Nei prossimi anni, Riddle&Code prevede che oltre 50 milioni di macchine opereranno come nodi della rete RDDL, alimentando il settore energetico del futuro.