Secondo una clamorosa indiscrezione, Elon Musk sarebbe ufficialmente il più grande investitore di Dogecoin (DOGE): leggi di più.

L’analista on-chain Lookonchain afferma che Elon Musk potrebbe essere il maggiore detentore di Dogecoin, controllandolo tramite l’indirizzo “Robinhood”.

musk doge coin
Criptomercato.it

In un thread, l’analista afferma che il più grande indirizzo di partecipazione di Dogecoin, “Robinhood”, è probabilmente di proprietà del miliardario. Afferma inoltre che l’indirizzo ha ricevuto un totale di 41 miliardi di DOGE da cinque indirizzi in tre giorni di luglio.

Elon Musk e Dogecoin: aspetti interessanti da considerare

L’indirizzo del portafoglio “DH5ya”, che un tempo si pensava fosse il portafoglio di Musk, ha accumulato il memecoin fino al 10 febbraio 2021. Lo stesso giorno, Musk ha twittato di aver acquistato Dogecoin per suo figlio.

Se il portafoglio fosse effettivamente di proprietà di Musk, non sarebbe una sorpresa. Nel corso degli anni, Billy Markus, CEO di Tesla e co-fondatore di Dogecoin, hanno discusso il progetto sulle piattaforme di social media per il suo potenziale come valuta.

L’approvazione di Musk spesso precede un aumento del prezzo del memecoin, rendendo popolare un “Effetto Musk-Doge”. L’analista ritiene che quando Musk ha twittato della sua imminente apparizione al Saturday Night Live insieme alle parole “The Dogefather” il 28 aprile, l’indirizzo dichiarato deteneva il 28% della fornitura totale di DOGE.

Inoltre, il trasferimento di memecoin a detto portafoglio coincide anche con il compleanno di Musk, secondo l’analista.

Dogecoin (DOGE) al momento è all’ottavo posto per capitalizzazione di mercato

Probabilmente la prima memecoin, Dogecoin è stata una versione alternativa di bitcoin, che ha guadagnato popolarità dopo che DogeFather Musk ha aumentato il suo seguito sui social media. Ora è l’ottava criptovaluta in termini di capitalizzazione di mercato, mantenendo una fascia di prezzo di 24 ore di $0,124369 e $0,137207 al momento della scrittura di questo articolo.

L’analista suggerisce anche che Musk compri il calo e venda l’hype affermando “trasferisce sempre una grande quantità di DOGE prima che il prezzo di Dogecoin aumenti. È il più grande market maker per Dogecoin!”.

Musk ha spesso suggerito di collaborare con il team di sviluppo di Doge per concentrarsi sulla “riduzione delle commissioni, riduzione del tempo di blocco e aumento della dimensione del blocco“. Il co-creatore Billy Markus si è anche unito in passato alla promozione di DOGE da parte di Musk come valuta digitale” del popolo.

Musk ha recentemente accennato ad accettare la memecoin sulla sua piattaforma di social media appena acquisita, Twitter.

Elon Musk non possiede altre memecoin

È interessante notare che Musk ha accettato in passato che Bitcoin, Ethereum e Dogecoin siano le uniche criptovalute che detiene. Questa è stata la risposta a un utente di Twitter che ha chiesto se Musk abbia dei token SHIB, cosa che ha negato.

Le due community di memecoin sono state in disaccordo considerando che il volto di Dogecoin è un cane Shiba Inu. Le due criptovalute sono in competizione per guidare il mercato delle memecoin.

Ci sono state anche molte critiche associate alla memecoin. All’inizio di quest’anno, il conduttore di Mad Money Jim Cramer ha persino affermato che Dogecoin è una “security” che sarà “regolamentata”, sollevando molti dubbi.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Secondo una ricerca di IntoTheBlock, il 64% di tutti i possessori di Dogecoin è in profitto, mentre il 7% è in pareggio. Secondo quanto riferito, il resto dei titolari è senza soldi. Inoltre, il 69% dei possessori di Dogecoin sono investitori a lungo termine che detengono la moneta da oltre un anno.